Computer e internet: come bloccare un sito web

Vuoi bloccare un sito web e non sai come fare? Nessun problema, bastano solo pochi semplici passaggi e il gioco è fatto!

Andremo adesso a vedere come bloccare un sito attraverso i browser principali. I sistemi fortunatamente non mancano, e non sono difficili da utilizzare, fornendo un risultato sicuro.

Ogni sito ha il suo procedimento per il blocco, tenete presente inoltre che Windows ha una sua funzione interna che permette di escludere siti particolarmente indesiderati, attraverso l’abilitazione del filtro famiglia. Questo esclude solo quelli indesiderati dal punto di vista di determinati contenuti, qualora vogliate togliere anche siti non pericolosi per ragioni vostre, ecco come fare per ogni browser che utilizzate.

Per Internet Explorer cliccate sull’immagine dell’ingranaggio in alto a destra e andate su Opzioni internet, nella scheda Contenuto cliccate su Attiva per abilitare la funzione Contenuto verificato.
Nella scheda Siti approvati, inserite il sito e cliccate su Mai, il sito sarà offuscato.

Per Mozilla Firefox c’è a disposizione un’estensione che si chiama LeechBlock scaricabile dal sito di Firefox, scaricatela e installatela.
Riavviato il pc andate nel menu di Firefox-Strumenti-LeechBlock-Opzioni e inserite nella scheda che si apre tutti i siti che desiderate bloccare, infine cliccate su Ok per salvare le impostazioni.

Anche Google Chrome possiede un’estensione per il blocco dei siti, andate sulla home page del sito e installate TinyFilter attraverso il pulsante Aggiungi che troverete in alto a destra e di nuovo Aggiungi nella scheda che vi si aprirà. Andate sul sito da bloccare e fatelo cliccando su TinyFilter.

In conclusione le opportunità di bloccare un sito sono molte, sia attraverso i browser, che con lo stesso sistema operativo.
Il blocco non è definitivo, in qualunque momento vogliate riattivare il sito, il blocco è una procedura reversibile!

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti