Con questo strumento anche le dita producono energia elettrica

Sembra un cerotto, ma è molto di più

20 Luglio 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: 123rf

Sembra un semplicissimo cerotto, ma invece di curare le ferite che, ad esempio, ci facciamo in cucina, produce energia elettrica. Sì, avete letto bene. La scienza e la tecnologia continuano a fare passi da gigante e man mano che gli anni passano introducono nelle nostre vite delle novità che spesso sono destinate a migliorare la nostra esistenza.

Quel di cui vogliamo parlarvi oggi è appunto un simil cerottino che invece è una vera e propria cella a biocarburante. Si tratta di un dispositivo indossabile che è in grado di produrre energia. Come? Non dobbiamo fare altro che applicarlo sul polpastrello e, a partire dal sudore della nostra pelle o da piccoli, anche impercettibili, movimenti, sarà in grado di produrre energia. E proprio attraverso quest’ultima possiamo alimentare piccoli strumenti elettronici e sensori.

Come riporta anche Wired.it, la differenza rispetto ai sistemi wearable creati in precedenza, è che questo funziona anche quando siamo in relax davanti alla tv o, addirittura, mentre dormiamo. Se ci pensiamo bene è davvero rivoluzionario, perché non richiede nessun esercizio o input fisico da parte di chi lo indossa. Altro aspetto lodevole è che proprio in virtù di quanto appena detto, il suo impiego risulta più accessibile e aperto a tutti, anche a chi ha una disabilità, per esempio.

Ma chi ha avuto questa brillante idea, vi starete chiedendo? Ebbene, ve lo diciamo subito. Il merito è tutto di un team di (nano)ingegneri dell’Università della California di San Diego, che ne ha descritto il funzionamento su Joule, una delle riviste di riferimento per gli scienziati che si occupano di ricerca nel campo dell’energia.

Ah l’uomo! Creatura in grado di distruggere il pianeta, questo è pur vero, ma quando vuole e quando convoglia le proprie capacità in qualcosa di buono è anche in grado di tirar fuori dal cilindro delle grandi invenzioni.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti