Condannato per estorsione Lo Passo, ex tronista di Uomini e Donne

Alessio Lo Passo, ex tronista di Uomini e Donne, è stato arrestato dopo una condanna per estorsione

Fonte: Twitter

L’ex tronista di Uomini e Donne, Alessio Lo Passo, è stato condannato per estorsione. Secondo le prime notizie l’ex protagonista del programma di Maria De Filippi sarebbe stato arrestato mentre si trovava a Monza, in compagnia di Lele Mora, con l’accusa di estorsione aggravata in concorso.

Il 33enne è residente a La Spezia ed è stato arrestato oggi dai carabinieri di Milano dopo una condanna definitiva  a 3 anni di carcere e al pagamento di 3mila euro di multa. Alessio Lo Passo avrebbe minacciato un noto chirurgo plastico milanese, chiedendogli un risarcimento danni in seguito ad un intervento di rinoplastica riuscito, a suo dire, male.

Dopo l’operazione, eseguita il 24 settembre 2014, l’ex tronista di Uomini e Donne avrebbe preteso 57mila euro dal medico. Secondo Lo Passo i soldi erano un risarcimento dopo alcuni problemi avuti nel decorso post-operatorio, dovuti in realtà ad una rissa avuta poco dopo l’intervento e raccontata anche ai microfoni di Pomeriggio Cinque, il programma di Barbara D’Urso.

Dopo un primo controllo positivo infatti il medico aveva riscontrato nel corso della seconda visita una “depressione ossea” sui lati del naso, dovuta ad un pugno. Alessio Lo Passo aveva però negato di aver ricevuto una botta sul naso e aveva poi iniziato a chiamare insistentemente il chirurgo preoccupato per la forma del suo naso temendo, come si legge nell’ordinanza di arresto del tribunale di Milano, che questo potesse “compromettere la sua carriera di personaggio pubblico”.

Il dottore, dopo aver scoperto l’esistenza di una rissa, che aveva compromesso la buona riuscita dell’operazione di Lo Passo, si era scontrato con il paziente. Quest’ultimo aveva però continuato ad incolpare il medico, arrivando persino a minacciarlo. Il 6 novembre 2014 si era presentato nel suo studio in compagnia della fidanzata e di un uomo sui 60 anni “dal forte accento calabrese” chiedendo 57mila euro e minacciando il chirurgo di “tornare con chi di dovere per sfasciare tutto”. All’inizio di dicembre il professionista, ormai stremato dalle minacce, aveva deciso di denunciare Lo Passo.

L’arresto è avvenuto a Monza, mentre Lo Passo era ospite all’inaugurazione di una boutique insieme a Lele Mora e all’ex gieffina Guendalina Canessa. Durante l’arresto l’ex tronista non avrebbe opposto resistenza e sarebbe apparso tranquillo.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti