2, 2, 3, 1, 2, 0, 1 trend

Cosa potrebbe accadere se Saturno si scontrasse con Giove?

Si tratta di una ipotesi remota, ma mai dire mai quando si parla dell'universo

11 Ottobre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: 123rf

L’universo è per definizione il luogo in cui tutto può accadere in modo spesso imprevedibile. Non di rado si verificano formazioni di nuove stelle, fusioni di buchi neri e scontri tra buchi neri e stelle di neutroni. Ma che cosa accadrebbe se a scontrarsi fossero due giganti gassosi?

Mai dire mai quando si parla dell’universo, ma come riporta Everyeye.it al momento i cosmologi sono alquanto scettici sulle possibilità che possa verificarsi uno scontro simile. Ma ragionando per ipotesi, che cosa accadrebbe se davvero due pianeti simili a Saturno e Giove entrassero in rotta di collisione?

L’astrofisico Alastair Gunn ha provato a immaginare un simile scenario, e ha spiegato che il risultato di una tale collisione può essere piuttosto variabile. Nello specifico, i fattori da tenere conto sono certamente la “velocità relativa” dei due oggetti e il loro angolo di impatto.

Le collisioni che avvengono in modo frontale potrebbero avere due esiti: con una velocità “moderata” (che va intesa sempre su scala cosmologica) si potrebbe verificare una fusione completa dei due pianeti, conservando sia i nuclei solidi che i loro involucri gassosi. Invece uno scontro a velocità elevata potrebbe avere un effetto molto più disastroso, arrivando a frammentare completamente i nuclei dei pianeti gassosi e portare entrambi alla completa distruzione.

Le collisioni oblique, che portano gli oggetti celesti a “strusciarsi” scambievolmente, avrebbero come esito una sostanziale perdita di volume gassoso di uno dei due giganti, senza la fusione additiva. Una perdita di materiale dunque che ridurrebbe uno o entrambi i pianeti a dimensioni minori.

Quel che fa riflettere è che, tra le tante teorie che tentano di spiegare la formazione di Saturno e Giove, ve ne è una che coinvolge proprio questa possibilità: la nascita per mezzo della fusione di alcuni proto-pianeti di gas durante la formazione del nostro Sistema Solare.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti