Cos'è il pantyselling, vendere biancheria intima online, rigorosamente usata

Il Pantyselling è un mercato nato in america da alcune universitarie con lo scopo di vendere biancheria intima usata o sporca online

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: Sextelling

Il Pantyselling è uno dei business nati quasi per caso che lentamente sta prendendo sempre più piede. In un’epoca di crisi economica alcune ragazze americane hanno deciso di aprire questo shopping online per la biancheria usata. Anche semplicemente per pagare le tasse universitarie, esse guadagnano una discreta cifra poiché moltissimi uomini sono interessati ad acquistare l’intimo di ragazze mai conosciute e anche, nel caso aumenta il prezzo, sporche.

In cosa consiste la vendita? Bisogna creare un profilo personale e scattarsi una serie di foto con addosso l’oggetto da vendere, possa essere un reggiseno o uno slip sporco o semplicemente usato. Saranno i clienti a contattare le ragazze tramite una chat per farsi spedire l’intimo in forma completamente anonima e ben nascosto per non mostrarlo a eventuali mogli o ragazze.

Perchè il Pantyselling sta prendendo piede

Esso ha enormi vantaggi sia per chi vende sia per chi acquista. Per i primi è una fonte di guadagno importante (anche da raggiungere circa 1000 dollari al mese), quasi sempre sicura e senza troppe fatiche. I clienti hanno richieste molto semplici e per “il venditore” basta acquistare un capo intimo (non necessariamente firmato) e indossarlo per almeno 24 ore.

Il cliente ha come l’impressione, come spiega Liza (una delle più famose venditrice), di avere un rapporto molto intimo con una donna vista solamente in foto. E’ una forma di eccitazione particolare che lo porta a spendere anche 20 dollari per un singolo capo. Con il possesso dell’indumento, secondo il parere di Liza, essi credono di possedere anche una parte della donna che lo ha usato.

La sicurezza

Ovviamente la sicurezza è un tema molto delicato sul web. I clienti infatti possono spingere a volere anche un incontro sentimentale col venditore. Per la sicurezza delle “produttrici di intimo sporco” è consigliato non inserire dati sul luogo dove abitano o tagliare l’immagine del loro volto quando presentano il capo. Nessuna spedizione diretta, soltanto rapporto amichevole in chat per non creare problemi futuri.

Sul sito internet www.pantyselling.online è possibile reperire informazioni per iniziare un proprio commercio, ricercare i clienti o semplicemente migliorare il giro d’affari. Ci sono anche un elenco di regole da rispettare per non ledere la privacy di entrambi i protagonisti dello scambio. Per guadagnare qualcosa ora basta andare in palestra o anche svolgere una normale attività con lo stesso intimo e inviarlo a una persona, anche lontana diversi chilometri da te.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti