I Cugini di Campagna contro Lady Gaga: "Smettila di copiarci"

In un post su Facebook i Cugini di Campagna hanno accusato Lady Gaga di copiarli

Cugini di Campagna si scagliano contro Lady Gaga, colpevole di aver utilizzato degli abiti di scena uguali a quelli della band. L’accusa è arrivata tramite un post pubblicato su Facebook, in cui il gruppo ha fatto sentire la sua voce nei confronti della cantante italoamericana. “Cara Lady Gaga – si legge nel messaggio -, tutti sanno della tua bravura e anche noi ti stimiamo molto, ma in seguito ad alcune foto pervenute sui nostri Social Network volevamo invitarti a smettere di indossare abiti di scena identici ai nostri, consapevoli del fatto che non hai di certo necessità di imitarci. Con stima”.

Nel post compaiono anche alcune foto in cui appare Lady Gaga con un abito a rombi, che sarebbe stato copiato dai Cugini di Campagna, che hanno scelto di firmarsi come i “Country Cousins”. La popstar però non è l’unica ad essere finita nel mirino della band italiana. La stessa accusa è stata mossa nei confronti di Tina Cipollari, la famosa opinionista di Uomini e Donne. “Cara Tina Cipollari – hanno scritto sui social i Cugini di Campagna -, ti pregheremmo di smettere di indossare abiti prodotti con le nostre stoffe, perché indossati da noi hanno una certa rilevanza, mentre indossati da te, servono solo a causarci dei danni d’immagine. Siamo soltanto meravigliati dal fatto che, una professionista come Maria De Filippi, permetta di farti apparire in televisione, vestita in questo modo. Senza rancore, I Cugini di Campagna”.

Due post ironici, quelli dei Cugini di Campagna, che hanno scatenato i fan della band e non solo. Sotto i messaggi infatti sono comparsi moltissimi commenti da parte degli utenti, divertiti e sorpresi dalle parole del gruppo italiano. Se Lady Gaga forse non vedrà mai il post, di certo Tina Cipollari, come ipotizzano i follower, risponderà a questa provocazione. La vamp più famosa del web e il gruppo faranno scintille sui social?

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti