Da Zimmer a Morricone: le dieci colonne sonore più amate dei film

A lanciare la domanda su quali siano le colonne sonore più amate è il profilo Twitter degli Academy Awards: ecco i brani più citati.

7 Settembre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Qual è la vostra colonna sonora preferita?”: così ha twittato l’account ufficiale degli Academy Awards americani. E in men che non si dica appassionati e non solo si sono scatenati. Perché se è vero, come si legge nel tweet, che “music makes the film” ci sono brani che restano più nel cuore di altri, per tante ragioni.

Al di là della qualità musicale, infatti, ogni nota e ogni pellicola diventano un’emozione precisa – e diversa – per ogni persona. Tanti i ricordi, i momenti e le storie per cui una colonna sonora accompagna la vita anche al di fuori della pellicola. Così, le risposte alla domanda lanciata sul social sono state centinaia e scandagliandole ecco i dieci titoli più amati.

Nelle risposte spicca, innanzitutto, la trilogia de Il Signore degli Anelli la cui colonna sonora fu firmata dal canadese Howard Leslie Shore. Subito molto apprezzata, si guadagnò non a caso ben due Oscar (2002 e 2004). Poteva forse mancare, poi, un classico come Titanic con l’indimenticabile My Heart Will Go On di Céline Dion? Certo che no. Il brano conquistò tutte le classifiche e vinse Oscar e Golden Globe nel 1998 come miglior brano originale.

Si prosegue, quindi, con Star Wars di cui il pubblico dimostra di aver amato in particolare Darth Vader’s Theme (dall’episodio V della saga firmata da George Lucas). E troviamo, poi, l’epica colonna sonora de Il Gladiatore: nello specifico è diventato iconico il brano Now We Are Free composto da Hans Zimmer e cantato da Lisa Gerrard.

Proprio Zimmer dimostra di essere amatissimo dal pubblico: sua la firma delle musiche in Interstellar, Oscar nel 2015, e Inception, film a cui l’Academy riconobbe ben quattro statuette nel 2010. E ancora fu sempre il maestro tedesco a curare A Way Of Life per la colonna sonora di un altro capolavoro mondiale come L’ultimo samurai.

Tornando indietro nel tempo, ecco John William con la soundtrack per Jurassic Park di Steven Spielberg. A comporre le musiche e dirigere l’orchestra fu John Williams (non un musicista qualunque: vedi alla voce Schindler’s List). Nei tweet, poi, spuntano infine Lezioni di piano, alla cui colonna sonora lavorò il maestro Michael Nyman, e il nostro Ennio Morricone. La colonna sonora di C’era una volta in America è indimenticabile.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti