Daisy Ridley: "I miei personaggi trasmettono speranza"

L'attrice di Star Wars, ospite al Giffoni Film Festival, ricorda gli esordi e dà un consiglio ai ragazzi: "Cercate opportunità".

27 Agosto 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Al Giffoni Film Festival, noto con l’hashtag #Giffoni50, è finalmente arrivato il momento tanto atteso di Daisy Ridley. Per i fan della saga cinematografica di Star Wars, Daisy è Rey Skywalker nei nuovi capitoli della storia ideata ormai anni or sono da George Lucas. La possibilità di conversare con l’attrice – rigorosamente in collegamento streaming – per i ragazzi di Giffoni è stata dunque preziosissima.

“I miei personaggi vogliono trasmettere speranza, combattono per un bene collettivo con tutte le loro forze. – ha esordito Daisy – Il mondo può essere un posto davvero spaventoso, lo abbiamo visto soprattutto in questi ultimi mesi ed è per questo che abbiamo davvero bisogno di speranza”.

L’augurio dell’attrice è dunque che la situazione attuale possa migliorare per tornare finalmente ad abbracciarci. “Mi dispiace moltissimo di non poter essere lì con voi – commenta infatti la Ridley – ma sono contenta di poter partecipare almeno virtualmente. È fantastico che malgrado tutto siate riusciti a far incontrare tutte queste persone per condividere momenti così importanti. Il cinema, lo storytelling, hanno un potere fondamentale: far connettere le persone. È questo che succede a Giffoni. Sicuramente ci sarò il prossimo anno”.

Una promessa che il Giffoni Film Festival e i Giffoners si augurano, ovviamente, che l’attrice mantenga. E, sugli inizi della sua carriera, Daisy Ridley ha raccontato: “Ho cominciato ad amare il cinema grazie a Julia Roberts e Meryl Streep. Un’attrice che ho amato moltissimo è Julia Stiles, per il suo essere un ideale di donna diverso dai canoni classici. Con una femminilità tutta particolare e diversa dalle altre”.

Il suo consiglio per i ragazzi di Giffoni50? “Cercate opportunità, lavorate per trovare la vostra strada e quando avrete una buona chance godete fino in fondo di quello che state facendo”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti