D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi

"Ci porterebbe a perdere le elezioni, nessuno è insostituibile"

Fonte: Copyright (c) APCOM.

Roma, 19 gen. (askanews) – “Non mi pare sia la persona adeguata. Ormai è chiaro che con Renzi non vinceremo mai. Tra lui e una parte del nostro mondo si è determinata una rottura sentimentale, difficilmente recuperabile”. Lo afferma Massimo D’Alema in una intervista al Corriere della Sera. “So che Renzi ci porterebbe a perdere le elezioni – insiste D’Alema -. Bersani ha detto giustamente che bisogna individuare un nuovo segretario del partito e un candidato del centrosinistra alla guida del Paese”, ci vuole una “personalità capace di rimettere insieme i riformisti”.

“Siamo stati tormentati per mesi da maitre à penser secondo cui Renzi era insostituibile – ragiona D’Alema – invece è arrivato Gentiloni e abbiamo avuto un presidente del Consiglio più garbato e più accettabile dagli italiani e ne conosco altri nel Pd e nel centrosinistra in grado di svolgere efficacemente questo compito. Ripeto, nessuno è insostituibile”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti