0, 0, 2, 0, 0, 0, 0 trend

D’Alessio a Domenica Live: “La Marini vuole troppi soldi”

Gigi D'Alessio ha chiarito la questione del prestito che ha chiesto a Valeria Marini, durante la trasmissione di Barbara D'Urso

Gigi D’Alessio è stato ospite a “Domenica Live”, la celebre trasmissione condotta da Barbara D’Urso,  per chiarire la questione dei problemi economici che lo hanno portato a chiedere un prestito anche a Valeria Marini. “Mi dispiace parlare di Valeria –  ha dichiarato Gigi D’Alessio – Ho sempre detto, moralmente ho ragione io, sulle carte ha ragione lei. Poi dipende nella vita uno cosa vuol far valere, la morale o le carte. L’accordo tra noi non si è mai chiuso perché l’avvocato di lei non vuole chiudere, vuole più soldi di quanti ne dovrebbe avere e il mio avvocato dice che non è giusto”. Il cantante napoletano aveva già raccontato a “Domenica In” che contro di lui c’era stato “un vero e proprio sciacallaggio mediatico“, ma che in realtà non ci sarebbe stato “nessun disastro economico”.

Il cantante partenopeo si sarebbe trovato in una difficile situazione economica dopo  essersi messo in affari con l’ex marito di Valeria Marini, Giovanni Cottone, con l’obiettivo di tentare di riportare in commercio gli scooter della Lambretta. Il sogno però è naufragato a seguito di una sentenza del tribunale di Milano che ha impedito alle aziende di Cottone e D’Alessio l’utilizzo del marchio Lambretta. Da lì sono partiti i guai economici per il cantante partenopeo, finito nell’occhio del ciclone.

Gigi D’Alessio aveva specificato che il prestito chiesto a Valeria sarebbe stato un “acconto” anticipato dalla showgirl per Giovanni Cottone, ma la Marini ha poi smentito le dichiarazioni del cantante, attraverso i suoi avvocati, una volta uscita dalla casa del Grande Fratello Vip. “Molti credono che io mi sia alzato una mattina e abbia detto che avrei dovuto cantare quindici anni per saldare i miei debiti. Io non ho mai dichiarato nulla del genere, mai rilasciato un’intervista”, ha commentato a Domenica Live il cantante partenopeo. Gigi D’Alessio ha giustificato i suoi debiti con gli investimenti sbagliati che ha fatto in passato. “Io dico che solo chi non fa, non commette errori. Volevo fare una cosa che desse lavoro a tremila persone nella mia terra. Artisti e calciatori sono un po’ come carta moschicida, attiriamo quelli che poi, prima o poi, ci vogliono fregare. Poi quando una persona entra a far parte della mia famiglia, io abbasso tutte le difese”, ha affermato il cantante “Io oggi non posso parlare male, devo aspettare – ha poi aggiunto – Intanto, mantengo gli impegni che mi sono assunto. La cosa più importante che devo fare è continuare a fare il mio lavoro e fare cose come quella che farò a capodanno, quando andrò a cantare per i terremotati di Civitanova Marche”.

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti