Dall'Africa alla Puglia: il lungo viaggio dell'airone nero

Airone NeroLa natura non smette mai di sorprendere.

Come testimonia la comparsa dell’airone nero africano in Salento, precisamente a Porto Cesareo, in provincia di Lecce.

La foto – ma c’è anche un video su YouTube – è stata scattata dal naturalista Giuseppe Colonna che, su Repubblica.it, ha raccontato che “gli esperti mi hanno spiegato che si tratta di un avvistamento eccezionale da queste parti. Sono contento di avere contribuito a questa testimonianza“.

L’airone nero, infatti, è un uccello della famiglia degli Ardeidi, diffuso in Africa, che potrebbe essere stato condotto in Puglia dall’innalzamento delle temperature che si è verificato nelle scorse settimane.

Il suo nome scientifico è Egretta ardesiaca ed è un airone di media taglia che può raggiungere una lunghezza di 66 centimetri, con un’apertura alare da 90 a 95 centimetri.

Il piumaggio è nero e forma una piccola cresta sulla testa.

Anche il becco è nero, mentre le zampe sono di colore giallo.

L’airone nero si nutre prevalentemente di pesce e, in misura minore, di crostacei e insetti acquatici.

Caratteristica di questo volatile è la tecnica di caccia: forma un ombrello con le ali poste al di sopra della testa così da creare un cono d’ombra che attrae la preda.

Il suo habitat tipico è l’Africa subsahariana – compreso il Madagascar – e predilige zone umide con acque poco profonde, come paludi, risaie e lagune.

Insomma, l’airone ha compiuto un lunghissimo viaggio prima di raggiungere le nostre spiagge!

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti