Tutti i vincitori dei David di Donatello 2018

Ecco tutti i vincitori dei David di Donatello 2018. Alla cerimonia presenti anche gli ospiti internazionali Steven Spielberg e Diane Keaton

Il 21 marzo si sono tenuti gli attesi David di Donatello 2018, gli Oscar italiani che hanno visto la partecipazione delle personalità più importanti del mondo dello spettacolo. Diversi i film in gara, numerosi gli attori, i registi e gli addetti ai lavori presenti: ognuno con il suo talento e la sua straordinarietà, qualità che sono valse loro l’ambita nomination al premio più importante per il cinema italiano.

Ospiti dei David di Donatello 2018 sono stati il grande regista Steven Spielberg – al quale Monica Bellucci ha conferito un premio alla carriera – e l’attrice Diane Keaton, che è stata insignita di un David Speciale. Così come la stella italiana Stefania Sandrelli, non ufficialmente in gara ma gratificata lo stesso con la prestigiosa statuetta.

Protagoniste della cerimonia dei David di Donatello sono state – così com’è accaduto anche in altre parti del mondo – le donne, che hanno sfilato con la spilletta “Dissenso comune”, per denunciare le violenze cui molte lavoratrici dello spettacolo sono sottoposte dagli uomini che detengono il potere. Da Giovanna Mezzogiorno a Jasmine Trinca, tutte hanno solidarizzato con le donne e colleghe vittime di abusi.

Ecco la lista completa dei vincitori dei David di Donatello 2018:

Miglior film

  • Ammore e Malavita
  • A Ciambra
  • Gatta Cenerentola
  • La tenerezza
  • Nico, 1988

Miglior regista

  • Jonas Carpignano, A Ciambra
  • Manetti Bros, Ammore e Malavita
  • Gianni D’Amelio, La tenerezza
  • Ferzan Ozpetek, Napoli velata
  • Paolo Genovese, The Place

Miglior regista esordiente

  • Donato Carrisi, La ragazza nella nebbia 
  • Cosimo Gomez, Brutti e cattivi
  • Roberto de Paolis, Cuori puri
  • Andrea Magnani, Easy
  • Andrea de Sica, I figli della notte

Miglior attrice protagonista

  • Jasmine Trinca, Fortunata
  • Paola Cortellesi, Come un gatto in tangenziale
  • Valeria Golino, Il colore nascosto delle cose
  • Giovanna Mezzogiorno, Napoli velata
  • Isabella Aragonese, Sole cuore amore

Miglior attrice non protagonista

  • Claudia Gerini, Ammore e Malavita
  • Sonia Bergamasco, Come un gatto in tangenziale
  • Micaela Ramazzotti, La tenerezza
  • Anna Bonaiuto, Napoli velata
  • Giulia Lazzarini, The Place

Miglior attore protagonista

  • Renato Carpentieri, La tenerezza
  • Antonio Albanese, Come un gatto in tangenziale
  • Nicola Nocella, Easy
  • Alessandro Borghi, Napoli velata
  • Valerio Mastrandrea, The Place

Miglior attore non protagonista

  • Giuliano Montaldo, Tutto quello che vuoi
  • Carlo Buccirosso, Ammore e malavita
  • Alessandro Borghi, Fortunata
  • Elio Germano, La tenerezza
  • Peppe Barra, Napoli velata

Miglior sceneggiatura originale

  • Nico, 1988
  • A Ciambra
  • Ammore e Malavita
  • La ragazza nella nebbia
  • Tutto quello che vuoi

Miglior sceneggiatura non originale

  • Sicilian Ghost Story
  • La guerra dei cafoni
  • La tenerezza
  • The Place
  • Una questione privata

David Giovani

  • Tutto quello che vuoi
  • Gatta Cenerentola
  • Gramigna: Volevo una vita normale
  • Sicilian Ghost Story
  • The Place

Miglior documentario

  • La lucida follia di Marco Ferreri
  • ’78 – Vai Piano
  • Evviva Giuseppe
  • Saro
  • The Italian Jobs: Paramount Pictures e l’Italia

Miglior film europeo

  • The Square
  • 120 Battiti
  • Borg-McEnroe
  • Elle
  • Loving Vincent

Miglior film straniero

  • Dunkirk
  • L’insulto
  • La la land
  • Loveless
  • Manchester by the Sea

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti