Dente avvelenato per Pjanic: è ancora guerra Roma-Juve

Un nuovo obiettivo di mercato mette di fronte le due società, decise ad accaparrarselo.

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

I tifosi della Roma sono ancora inferociti con Miralem Pjanic per aver acconsentito al trasferimento alla Juventus, abile ad affrettarsi a pagare la clausola rescissoria.

Tra i due club non corre buon sangue anche per la rivalità sportiva che negli anni è cresciuta a colpi di goleade, gesti con le mani, sfottò e lotte per lo scudetto. Come se non bastasse il bosniaco, ora c’è un altro obiettivo di mercato destinato a far scornare giallorossi e bianconeri (freschi di addio a Morata): si tratta di Mehdi Benatia.

Il difensore marocchino è ormai ai margini del progetto del Bayern Monaco: con l’avvento di Carlo Ancelotti sulla panchina, i bavaresi si sono ulteriormente tutelati con l’acquisto di Hummels dal Borussia Dortmund e per Benatia di spazio pare non essercene più.

Da qui nascono la volontà di andarsene e le velleità di comprarselo: sia alla Roma che alla Juventus serve un difensore di peso, per rinforzare il reparto arretrato e per poter far rifiatare tutti ciclicamente senza preoccupazioni per eventuali riserve non all’altezza.

Un’ulteriore complicazione però arriva proprio dai tedeschi, che non vogliono sentir parlare di prestiti o soluzioni poco fruttuose: Benatia se ne può andare solamente a titolo definitivo, senza sconto alcuno, o al massimo – ma sempre a condizioni vantaggiose – il Bayern potrebbe accettare (anche se di malavoglia) un prestito con obbligo di riscatto.

In ogni caso si prospetta un’asta al rialzo che non è detto non coinvolga altre società europee da qui alla fine della finestra di mercato estivo: insomma, in ogni caso i bavaresi ne usciranno con il portafoglio gonfio.

Se eventualmente finisse alla Roma, per Benatia sarebbe un ritorno, visto che ci ha già giocato per una stagione collezionando 37 presenze e 5 reti; invece lascerebbe il Bayern Monaco dopo 46 presenze e 3 reti.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti