Dipartimento Giustizia apre inchiesta su Fbi per e-mail Clinton

Decisioni investigative forse prese in base ad analisi errate

Fonte: Copyright (c) APCOM.

New York, 12 gen. (askanews) – Il dipartimento di Giustizia statunitense avvierà una revisione delle azioni compiute dallo stesso dipartimento e dall’Fbi durante le indagini sulla candidata democratica, Hillary Clinton, prima delle elezioni presidenziali dello scorso novembre. Lo ha reso noto la Nbc.

L’ispettore generale del dipartimento esaminerà le procedure usate dall’Fbi per le indagini su Hillary Clinton e il suo uso di un server di posta elettronica privato quando era segretario di Stato. Il dipartimento, secondo i media americani, valuterà se le decisioni investigative dell’Fbi siano state prese in base ad analisi errate.

Una settimana prima delle elezioni, il direttore dell’Fbi, James Comey, aveva reso noto che il Bureau aveva scoperto nuove e-mail relative al caso Clinton; successivamente, l’Fbi ha detto che i nuovi documenti non cambiavano le sue conclusioni, che assolvevano la candidata democratica; per il partito democratico, però, le parole di Comey e le azioni dell’Fbi hanno danneggiato la corsa presidenziale di Clinton.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti