Disegna un nuovo formato di pasta, potresti vincere 4.000 euro

Barilla mette in palio 4.000 euro per l'idea che riuscirà a rivoluzionare il mondo della pasta

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Una famosissima marca di pasta, la Barilla, ha lanciato un concorso per designer: un’ottima occasione per provare a rivoluzionare il mondo della pasta e vincere un bel premio finale di 4.000 euro.

Come si legge su Desall.com, il contest è aperto a tutti, dai 18 anni in su e di qualunque nazionalità: si potranno presentare anche più di un progetto e oltre al vincitore l’azienda si riserva di fare proposte di acquisto di licenza anche ad altri partecipanti.

Cosa sta cercando precisamente Barilla? Nuovi formati di pasta. “Il nuovo prodotto dovrà rivoluzionare gli aspetti estetici, funzionali e gastronomici che, oltre alle forme, potranno riguardare l’utilizzo di nuove materie prime, per esempio semola di grano duro e semola di grano duro integrale”, si legge sul regolamento del contest.

Barilla lascia grande spazio alla creatività dei partecipanti, ma nello stesso tempo detta delle regole: i formati devono essere assolutamente innovativi e suscitare curiosità nell’acquirente. Non c’è limite all’utilizzo delle materie prime o delle finiture, mentre non sono ammessi progetti su paste ripiene o che contemplino uso di additivi. Va bene anche se il formato innovativo cambia forma in cottura: l’importante è che sia, come detto, innovativo.

Il progetto dovrà presentare la pasta anche in relazione al suo condimento: il designer dovrà quindi immaginarla già nel piatto ed indicare come è preferibile che sia condita.

La partecipazione è del tutto gratuita, basta andare sul portale e registrarsi: oltre al vincitore, che si assicurerà un premio da 4.000 euro, ci saranno anche 1.500 euro in palio per altre proposte interessanti, di cui Barilla acquisterà la licenza commerciale.

Per gli italiani la pasta non è uno scherzo: è vero che anche in Italia si fanno errori (leggi qui come dovresti cucinare il piatto di pasta perfetto), ma la ricerca della perfezione anche nelle materie prime da sempre contraddistingue produttori e consumatori di questo incredibile primo piatto, amato ed esportato nel mondo.

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti