0, 1, 0, 0, 0, 0, 0 trend

Disneyland, i comportamenti più assurdi dei turisti

Il parco divertimenti più famoso non è esente da episodi folli da parte dei propri visitatori

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

La gente non sta bene. E no, non è colpa della pandemia. O meglio, il Covid ha solo amplificato ancora di più qualcosa che aveva già solide radici. Non ci credete? Ebbene la lista dei seguenti comportamenti che i turisti hanno adottato negli anni scorsi a Disneyland vi farà ricredere.

Settembre 2019: secondo quanto riferito un non meglio identificato turista svizzero è caduto in un lago all’interno di Disneyland Paris dopo aver assunto LSD. Dal momento che non riemergeva dalle acque, la sua ragazza si è rivolta allo staff del parco che ha lanciato una caccia all’uomo.

La ricerca ha incluso 10 poliziotti, 30 pompieri, 80 dipendenti di Disneyland, un elicottero e una telecamera termica. Nonostante ciò per tutta notte l’uomo non è stato trovato. La mattina seguente un autista si è imbattuto in un uomo che camminava nudo lungo la strada di una città vicina. L’autista ha riportato l’individuo a Disneyland Paris, dove è stato identificato come la persona che era scomparsa. Lui e la sua ragazza sono stati arrestati per aver fatto uso di narcotici, ma alla fine sono stati lasciati andare su cauzione.

Che dire poi dell’uomo di 60 anni che nel 2009 ha molestato Minnie? La donna che vestiva i panni di Minnie ha dichiarato che l’uomo le ha afferrato i seni e le natiche. Lei in quel momento non ha potuto fare nulla perché doveva rimanere nel personaggio, ma ha riferito l’accaduto non appena ha potuto. Per lui libertà vigilata e 50 ore di servizi alla comunità.

Nel 2015 un cliente è venuto alle mani con un manager con cui si era lamentato della lunga attesa per il cibo nel Bongos Cuban Café a Downtown Disney, mentre nel 2017 una donna che stava guardando i fuochi d’artificio al Disney’s Magic Kingdom non ha gradito la presenza davanti a lei di una teenager e alcuni suoi amici che si sono alzati per godere dello spettacolo.

La donna ha più volte chiesto loro di sedersi, per poi mettere le mani al collo della ragazza fino a soffocarla. Per lei sono scattate le manette e l’accusa di abuso su minori.

Chiudiamo questa bizzarra carrellata con le “eroiche” gesta di un 22enne che nel 2018 ha avvisato gli ospiti del Disney’s Contemporary Resort della presenza sul posto (fasulla) di un sparatutto attivo. Il resort si è messo in lockdown. Il ragazzo voleva registrare le reazioni delle persone allo scherzo per poi postarle su YouTube. È stato invece arrestato e accusato di disturbare la quiete.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti