Dopo le cimici cinesi, arrivano quelle arancioni

Dopo le cimici cinesi, che hanno invaso il centro-nord, è la volta di quelle arancioni, avvistate a Treviso

Dopo le cimici cinesi è la volta di quelle arancioni. Dopo il flagello che si è abbattuto in tutta Italia, a Treviso sono spuntate nuove cimici di colore arancione. Gli animali sono stati avvistati a Campomolino di Gaiarine, in provincia di Treviso e non è ancora chiaro se si tratti di una nuova specie oppure più semplicemente di una variazione cromatica. Ciò che è certo è che le cimici fanno paura, soprattutto dopo l’invasione delle ultime settimane.

Fra il Friuli e il Veneto la situazione è diventata drammatica, dopo che le cimici hanno mostrato tutta la loro forza distruttiva, infestando campagne e centri abitati, ma soprattutto distruggendo i raccolti di soia, mais e frutta. A lanciare per l’allarme era stata la Coldiretti, che aveva paragonato questo fenomeno a quello delle cavallette bibliche. “Un’invasione  – aveva spiegato Coldiretti – sta costringendo nei centri abitati i cittadini a barricarsi in casa con porte e finestre chiuse mentre nelle campagne si contano i danni provocati da questi insetti insaziabili che distruggono pere, mele, kiwi, uva ma anche coltivazioni di soia e mais”.

Questa specie di cimice marmorata asiatica “è particolarmente pericolosa per l’agricoltura perché prolifica con il deposito delle uova almeno due volte all`anno con 300-400 esemplari alla volta”. Le prime segnalazioni risalgono al 2012, in Emilia Romagna, da qui gli insetti si sono diffusi in tutto il centro-nord.

A favorirne la diffusione è stato un autunno particolarmente caldo con la moltiplicazione degli esemplari che non hanno in Italia antagonisti naturali. Un problema che rende molto difficile la lotta all’insetto che da adulto è in grado di volare per lunghe distanze alla ricerca del cibo e sverna come adulto in edifici o in cassette e anfratti riparati per poi raggiungere in primavera le piante per alimentarsi, accoppiarsi e deporre le uova.

Con i primi avvistamenti della cimice arancione dobbiamo prepararci ad una nuova invasione? Staremo a vedere cosa diranno gli esperti.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti