Dovresti evitare di congelare il ketchup

Il ketchup è una salsa molto diffusa nelle nostre dispense e nei nostri frigoriferi: ma se avanza si può congelare?

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Il ketchup è una salsa agrodolce a base di pomodoro, di origine asiatica ma ormai ampiamente diffusa, da decenni, anche dalle nostre parti: amata in particolare in abbinamento alle patatine fritte, si trova nelle dispense e nei frigoriferi di molte case. Ma fino a quando si può conservare e soprattutto, si può congelare?

La buona notizia è che il ketchup si conserva molto a lungo, anche quando è aperto in frigo: una confezione di ketchup in frigo si mantiene anche sei mesi, mentre da chiuso arriva a due anni di vita prima della scadenza (questo cibo non scade praticamente mai).

E’ difficile quindi trovarsi nell’esigenza di dover congelare il ketchup: in ogni caso sappiate che è sconsigliabile. La salsa infatti si congelerà facilmente, essendo molto acquosa, ma al momento dello scongelamento (ecco come scongelare correttamente il pane e la carne) non sarà più saporita come in partenza, ma molto più “annacquata”. Inoltre il ketchup potrebbe subire il famigerato “freezer burn”, la perdita di umidità dell’alimento che porta alla formazione di brina in superficie e ne altera le caratteristiche organolettiche, il colore e il sapore.

Se acquistate il ketchup nella bottiglia di vetro, inoltre, probabilmente nel freezer scoppierà, procurandovi un bel po’ di fastidi (ecco come riciclare la classica bottiglia del ketchup)

Meglio evitare di congelare il ketchup, ma anche la maionese (in quel caso è sconsigliato per la presenza di uova): l’ideale sarebbe preparare in casa le salse da abbinare ai cibi, nelle quantità necessarie, in modo da evitare avanzi. Mentre la maionese è molto semplice da preparare in casa e infatti moltissimi lo fanno, il ketchup casalingo è meno diffuso: eppure è semplicissimo, basta cuocere la salsa di pomodoro con cipolla, aromi e spezie (paprika, zenzero, chiodi di garofano), farina per addensarla, aceto di vino rosso, zucchero e sale. Dopo la cottura, che dovrà durare circa un’ora e mezza, potete frullare tutto con il frullatore ad immersione per ottenere una salsa liscia e gustosissima!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti