Drenthe cambia vita, dal Real Madrid al rap

Attualmente senza squadra, il calciatore olandese ha deciso di tuffarsi nel mondo della musica.

Fonte: Getty Images

Il sodalizio tra calcio e musica è sempre stato piuttosto stretto. Tanti i giocatori che, anche recentemente, hanno deciso di mollare il pallone per darsi alla musica. Pablo Osvaldo, visto in Italia, tra le altre, con le casacche di Juventus e Inter, ha ritrovato la gioia di vivere proprio grazie alle note musicali. Da ricordare anche le "imprese musicali" di Alexi Lalas, Giorgio Chinaglia o, ancora, le prestazioni di Gaizka Mendieta, ex Lazio diventato piuttosto noto nel mondo musicale.

Ora è la volta di Royston Drenthe. Classe 1987, con un passato glorioso (ha indossato le casacche di Real Madrid ed Everton), attualmente svincolato, il difensore/centrocampista olandese ha deciso di seguire la sua grande passione, ovvero il rap.

Dopo essersi trovato un nome d'arte (Roya2Faces), Drenthe ha fatto uscire il suo primo singolo, dal titolo "Paranoia" che, sui social network legati al neo rapper, ha già lasciato il segno, con oltre 35.000 views. Non è la prima volta che Drenthe si cimenta con il rap, considerato che, insieme al suo amico U-Niq, rapper piuttosto noto soprattutto in Olanda, aveva, qualche tempo fa, realizzato il singolo "Tak Takie".

Nei testi delle sue canzoni, tanti riferimenti al mondo del calcio, in particolare a compagni ed avversari. Viene citato anche Zlatan Ibrahimovic. Da buon rapper, Roya2Faces ha voglia di esprimere tutte le sue idee.

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti