Ecco cosa accade se aggiungi il succo di pompelmo al caffè

Il succo di pompelmo, oltre alle tante qualità del frutto, ha anche un effetto secondario in associazione al caffè: ecco quale

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Tutti amano il caffè: la gustosa bevanda dal colore scuro accompagna il risveglio di centinaia di migliaia di persone nel mondo (il trucco per fare un caffè perfetto con la moka). Del caffè si è detto tutto e il contrario di tutto: fa bene, fa male, fa dimagrire, fa ingrassare. Di certo ci rende più svegli, vigili ed attivi: la caffeina impiega circa 40 minuti a fare effetto e dure circa 3 ore, mentre resta in circolo nel nostro organismo fino a 10 ore dopo l’assunzione (5 cibi che possono sostituire il caffè).

Se siete in cerca di un modo per prolungare gli effetti benefici del caffè, in modo da non doverne prendere uno dopo l’altro, vi sveliamo un piccolo “trucco”: se subito dopo il caffè prendete un succo di pompelmo, l’effetto della caffeina sarà più intenso e durerà più a lungo. Tutto merito della naringenina, proprio quella che dà al pompelmo il suo caratteristico sapore amaro ed è capace di bloccare nel fegato lo smaltimento del caffè (ecco tutti glo effetti benefici del pompelmo rosa).

Attenzione però: il pompelmo fa questo effetto anche se preso in associazione a sostanze medicinali, delle quali potrebbe finire per enfatizzare gli effetti collaterali o portare addirittura ad un sovradosaggio. I farmaci più a rischio in questo senso sono antiaritmici, ansiolitici, antistaminici, anticoagulanti, chemioterapici, antivirali, corticosteroidi e anticoncezionali.

Per tornare al caffè, ricordiamoci anche che è un concentrato di antiossidanti ed è probabilmente la via per cui ne assumiamo di più. Effetti benefici del caffè ne conosciamo moltissimi: abbiamo già detto che migliora memoria, umore ed attenzione, che contribuisce a perdere peso perchè attiva il metabolismo e sviluppa calore.

Attenzione però agli effetti collaterali: non tutti sopportano la stessa quantità di caffè, che ad alcuni può causare tachicardia, sudorazione eccessiva, nausea, mal di testa e vomito.

Il caffè fa quindi bene, a patto di conoscere i propri limiti!

 

 

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti