0, 0, 1, 0, 0, 0, 0 trend

Ecco perché i cani inclinano la testa

Uno studio ha cercato di capire come mai, a volte i nostri amici a quattro zampe inclinano la testa quando ci ascoltano.

4 Novembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Una delle abitudini più curiose e più tenere dei nostri amici cani è quella di inclinare la testa su di un lato. Impossibile resistere loro quando ci osservano con quello sguardo innocente che ci fa sospettare che abbiano fatto una marachella… Ora, secondo un recente studio, sembra proprio che quel comportamento abbia un significato preciso.

La ricerca è stata di recente pubblicata su una rivista scientifica, ‘Animal Cognition’, e ha coinvolto svariati studiosi insieme a un nutrito gruppo di pelosetti. Innanzitutto, gli animali sono stati oggetto di osservazione per diverso tempo. Nello specifico, è stato indagato quando e in quale direzione i cani inclinavano il capo in fase di svolgimento di compiti di tipo cognitivo. Per lo più, gli animali dovevano riportare un dato oggetto dopo aver ricevuto l’indicazione da parte dell’uomo.

All’animale, dunque, veniva fatto il nome dell’oggetto in questione – posto in un’altra stanza – accompagnato dall’ordine di recuperarlo. Questo tipo di operazione attiva, di fatto, due meccanismi cognitivi: il primo è quello legato all’ascolto del comando da riconoscere come tale. In secondo luogo, il cane deve memorizzare l’oggetto cui si fa riferimento per poterlo andare a prendere.

Sui quaranta esemplari oggetto dello studio, quelli che hanno eseguito i comandi nel modo più corretto mostravano un’abitudine frequente. Sì, proprio quella di inclinare la testa. Mentre erano in ascolto delle indicazioni, infatti, questi cani tendevano a piegare di lato il capo. Questo ha portato a ritenere che quel tipo di comportamento sia un segnale di attenzione nei confronti dell’uomo.

Come se quella specifica posizione stimolasse l’esercizio della memoria per tenere a mente quale oggetto dovesse essere recuperato. Messa in luce, quindi, la correlazione, occorre a questo punto approfondire gli studi sul perché ad esempio un cane inclini la testa a destra e non a sinistra, e viceversa. Potrebbe trattarsi semplicemente di ‘gusto’ personale o, secondo altri, potrebbe dipendere dal tipo di attività cerebrale richiesta.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti