Ecco perché sugli aerei l’imbarco è dal lato sinistro

L’imbarco in aereo oggi avviene sempre sul lato sinistro. Il motivo? Più d’uno.

8 Agosto 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Il momento dell’imbarco in aereo rappresenta l’effettivo inizio del viaggio, soprattutto se alle spalle c’è magari un fastidioso ritardo. Appena mettiamo piede sulla scaletta, però, qualcosa cambia e in tempo di vacanze si dimenticano le fatiche e ci si proietta verso i giorni successi lontani da casa. Ma vi siete mai chiesti come mai – che sia con la scaletta o con il più comodo finger – ci si imbarca rigorosamente sul fianco sinistro dell’aeromobile?

Intanto il motivo non è uno solo ma ci sarebbero varie ragioni che potrebbero spiegare questa scelta per l’imbarco passeggeri su tutti gli aerei commerciali. Alcune ipotesi, a dire il vero, suonano anzi piuttosto strampalate mentre altre risultano maggiormente credibili in quanto legate a questioni di natura pratica. Si tratterebbe, infatti, di motivi legati alla sicurezza dei viaggiatori ma anche di abitudini che arrivano dal mondo della navigazione in acqua.

Focus.it riporta nello specifico alcune osservazioni di James K. Gordon dell’Associazione di settore che si occupa degli scali aeroportuali statunitensi. Secondo l’ex direttore, l’imbarco da sinistra permette al pilota di avvicinarsi con più precisione al terminal. Sedendo anch’egli sul lato sinistro è, quindi, più semplice manovrare il velivolo in prossimità della passerella o della scala telescopica.

Risalendo, poi, alla motivazione del seduta del pilota a sinistra, questa ci porta indietro nel tempo e nella storia dell’aviazione. I primi aerei a elica avevano il motore che girava in senso anti-orario, un movimento che tendeva a piegare il velivolo a sinistra. Da qui, dunque, la maggiore facilità di manovra a terra da quel lato e la gestione del traffico nei terminal con una prevalenza di curve a manca.

Infine, solitamente il carico e lo scarico dei bagagli dalla stiva avviene sul lato destro che è quindi impegnato da queste operazioni. L’arrivo anche dei passeggeri potrebbe non solo intralciare le attività ma essere potenzialmente pericoloso per la loro stessa incolumità. Quale sarà la motivazione originaria? Forse c’è del vero in ciascuna di queste.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti