Emmy, polemiche per non aver ricordato Kobe Bryant e Sam Lloyd

Gli Emmy 2020 finiscono in polemica: Zach Braff accusa gli organizzatori di aver dimenticato la morte di Nick Cordero. I fan citano anche Kobe Bryant.

22 Settembre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Gli Emmy Awards del 2020 continuano a far discutere e a incendiare gli animi del pubblico. Del resto, l’edizione dell’anno corrente era già destinata a passare alla storia per il suo necessario distanziamento sociale: l’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus ha fatto sì che non si potesse organizzare alcuna cerimonia in presenza, per cui i premi sono stati consegnati a distanza. E, dopo la gaffe che ha visto protagonisti Jason Bateman e Ron Cephas Jones arriva un’ondata di polemiche.

A insorgere contro gli Emmy è il mondo del web. Nel corso del programma trasmesso virtualmente è andato infatti in onda un segmento intitolato In Memoriam, durante il quale – come spesso accade nel corso di queste cerimonie – vengono ricordate le persone scomparse nel corso degli ultimi mesi. Un gesto necessario e commovente che ha però lasciato spazio a numerose critiche. Nel segmento, infatti, non vengono nominati personaggi come Kobe Bryant, Kelly Preston e Nick Cordero. Ed è questo il motivo per cui i fan sono insorti sui social media. Non solo i fan, però. Anche alcuni attori hanno protestato contro le scelte degli organizzatori.

“Per chi se lo sta chiedendo – ha twittato Zach Braff, protagonista di Scrubs – gli Emmy hanno deciso di non includere Nick Cordero nel montaggio di In Memoriam. Non sapevo che dovessimo fare una campagna per far menzionare le persone che amavamo”. La polemica di Zach Braff non si è fermata qui, perché l’attore ha poi pubblicato lo screenshot di un messaggio ricevuto direttamente dagli Emmy. “Chi ha scelto le persone per il segmento In Memoriam sono consapevoli della scomparsa di Mr. Cordero a causa del Coronavirus e assicuriamo che il suo nome è stato considerato per essere incluso. Tante persone muoiono ogni anno, semplicemente non possiamo assicurare che ogni singolo individuo venga incluso”. Braff si è lamentato anche dell’assenza di Sam Lloyd, sua co-star in Scrubs, mentre i fan si sono lamentati per il fatto che il segmento non abbia citato Kobe Bryant e Kelly Preston. Tra i citati, compaiono invece Naya Rivera e Chadwick Boseman.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti