Entra nel Guinness dei Record con una pila di M&Ms

Un giovane inglese ha realizzato il proprio sogno di entrare nel Guinness World Records.

8 Giugno 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Con 5 cioccolatini M&M’s è entrato nel Guinness World Records. Lui si chiama Will Cutbill, è del Regno Unito ed è riuscito a impilare i cioccolatini uno sopra l’altro battendo il precedente record di quattro che era detenuto congiuntamente da Silvio Sabba (Italia) e Brendan Kelbie (Australia).

Will ha avuto l’idea mentre sgranocchiava un sacchetto di M&M’s durante il terzo lockdown nel Regno Unito. “Un giorno in isolamento stavo mescolando la mia scelta di dolciumi, di solito sono un tipo da barretta di cioccolato, ma questa volta il sacchetto di M&M’s mi ha chiamato e sono contento che l’abbia fatto!” ha detto il ragazzo.

Improvvisamente si è chiesto quanti ne poteva impilare uno sopra l’altro e ha iniziato a provarci, anche perché, come ammette lui stesso: “Ho sempre avuto l’ambizione di battere un titolo da Guinness World Records, ne ho sempre desiderato uno. Ho comprato i libri ogni anno e ho sempre sognato di leggerci un giorno il mio nome”.

Quando Will ha scoperto che il suo record era confermato, ha detto che era “assolutamente fantastico”. “È una vera follia che ora posso dire di essere un detentore del titolo Guinness World Records! È qualcosa che ho sognato per tutta la mia vita! Lo sto inserendo direttamente nella biografia di Instagram.”

Nonostante abbia battuto un record che richiede estrema pazienza e destrezza, Will ha confessato che in realtà non ha molto talento per l’equilibrio: “Il mio equilibrio è terribile, riesco a malapena a stare in piedi su una gamba sola! Ma ho un talento per il cioccolato di qualsiasi varietà, impilato, bilanciato o semplicemente mangiato!”.

Il consiglio più importante di Will? Prenditi il tuo tempo. “Questo record mi ha richiesto un tempo terribilmente lungo (grazie al cielo eravamo in lockdown). Ci vuole tempo, ma se tieni duro troverai un modo per farlo”, ha detto. Ora il giovane ha nuovi progetti per il futuro e non vede l’ora di scoprire dove lo porterà la propria creatività.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti