0, 0, 1, 0, 0, 4, 0 trend

Erasmo, chi è il nuovo personaggio di ‘Che Dio ci aiuti 6’

Al via giovedì 7 gennaio in prima serata su Rai1, nel Convento degli Angeli i ‘Che Dio ci aiuti 6’ c’è una new entry: ecco chi è Erasmo Ferri.

6 Gennaio 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Il Convento degli Angeli riapre i battenti con la stagione numero sei di Che Dio ci aiuti, fiction che apre ufficialmente la programmazione di Rai1 del nuovo anno. Dal 7 gennaio, infatti, vanno in onda i nuovi episodi della serie in cui il pubblico ritrova i personaggi di Suor Angela (Elena Sofia Ricci) e Suor Costanza (Valeria Fabrizi).

Con loro c’è, come sempre, un nutrito gruppo di giovani che ruotano attorno alla comunità trasferitasi questa volta ad Assisi. Ecco, allora, gli ormai popolari Azzurra (Francesca Chillemi), Nico (Gianmarco Saurino), Ginevra (Simonetta Columbu) Monica (Diana Del Bufalo), che rientra nel plot in un triangolo amoroso che coinvolgerà anche Emiliano (Pierpaolo Spollon).

Fin dalla prima puntata, però, a destare curiosità dentro e fuori dal convento è Erasmo Ferri (interpretato da Erasmo Genzini), personaggio che metterà alla prova la dolce Ginevra. “È un ragazzo che si trova a tentare un nuovo riscatto: è davanti a un bivio e può prendere una strada sbagliata”: queste le parole con cui l’headwriter Umberto Gnoli ha presentato la new entry del cast.

Erasmo si ritrova nel Convento in cerca di risposte – spiega quindi Genzini in merito al suo ruolo – Non ha né padre né madre, si ritrova in orfanotrofio per diversi anni e la parte restante della sua vita la passa in strada. Tutto questo lo porta ad avere un carattere molto chiuso, fa fatica ad approcciare le persone ed è abbastanza tenebroso.

Sarà l’aiuto di Suor Angela e degli altri ospiti a indirizzare Erasmo verso le risposte alle domande di una vita: “Chi è mia madre? Dove si trova? Qual è il mio passato?”. L’attore entra, così, a far parte di un team affiatato anche a telecamere spente. “Mi sono trovato molto bene col gruppo e mi è dispiaciuto, all’inizio, conoscere gli altri tramite videochiamate e su Zoom – continua il giovane attore – Però ci siamo poi ripresi col tempo e ho un ottimo rapporto con tutti. È una squadra super: spero che quello che abbiamo messo sul campo di battaglia risulti forte e chiaro alle persone che ci guarderanno.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti