Eredità milionaria in Austria per un’associazione animalista

Un’anziana austriaca lascia oltre 4 milioni di euro a un’associazione animalista, a secco le nipoti. La Corte Suprema conferma la volontà della donna.

20 Aprile 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Ammonta a oltre 4,3 milioni di euro l’eredità di Herta Veronika Whittal. La donna, austriaca con passaporto inglese, è deceduta nel corso del 2016 ma solo ora il suo denaro è stato ‘sbloccato’. L’ingente somma, infatti, ha dovuto passare attraverso la decisione di un tribunale prima di poter raggiungere il destinatario designato.

Il motivo? La multimilionaria ha deciso di lasciare letteralmente a secco le nipoti, che speravano di essere le beneficiarie di un corposo gruzzolo. Il testamento, infatti, ha destinato l’eredità della Whittal a un’associazione animalista sita nella Carinzia. Ovviamente, la famiglia non è rimasta a guardare e le due nipoti hanno deciso di percorre le vie legali per salvaguardare il patrimonio.

Stando, infatti, alla legislazione austriaca, è prevista una quota minima obbligatoria per i discendenti e a questo elemento si devono essere appellate le nipoti. Il caso è, così, arrivato alla Corte Suprema di Vienna che, valutata la questione, ha confermato le volontà di Herta. Come riportato dalla testata Die Presse, il testamento stipulato in Inghilterra è pienamente valido e quanto dichiarato dalla signora novantatreenne può finalmente arrivare a destinazione.

Le leggi d’oltremanica, infatti, non prevedono un’eredità minima garantita per la discendenza diretta, quindi la richiesta delle nipoti non può essere accolta. Il patrimonio della defunta è attualmente gestito da due fondi di investimento con sede nell’Isola di Man. Saranno, dunque, gli amministratori a provvedere al versamento milionario a favore del rifugio per animali Tierschutzverein.

Il denaro, stando a quanto riferisce LaZampa.it, servirà tra le altre cose ad acquistare un’ambulanza per animali e ad avviare un progetto di reinserimento per cani. Con buona pace del resto della famiglia Whittal.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti