ESC2020, Diodato a ‘Europe Shine A Light’: lo show su Rai1

Sabato 16 maggio va in onda su Rai1 ‘Europe Shine A Light’, lo show che prende il posto del tradizionale l’Eurovision. Per l’Italia Diodato.

15 Maggio 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

La musica non si ferma e per uno show come l’Eurovision, la cui versione “tradizionale” è stata cancellata, arriva Europe Shine A Light – Accendiamo la musica. Lo spettacolo che celebra l’ESC 2020 va in onda sabato 16 maggio in prima serata su Rai 1 (con anteprima alle 20,35), su Rai Radio2, Rai4 e RaiPlay.

Come spiega il vicedirettore di Rai1 Claudio Fasulo, lo show è stato pensato dall’organizzazione europea come “serata celebrativa che vuole gratificare tutti i 41 artisti scelti per rappresentare le nazioni.” Quattro i temi principali dello spettacolo, definito “senza precedenti”: “Gli artisti verranno presentati in clip di 20 secondi, poi ci saranno 20 secondi di saluto e 30 secondi con la performance di ciascuno.”

“Quindi ci saranno commenti dedicati a questa situazione particolare e terribile – continua Fasulo – e un brano corale con tutti i performer che canteranno Love Shine a Light, brano che vinse nel 1997. Infine, spazio per star della storia dell’ESC, che è l’evento musicale più visto al mondo.”

Il progetto è impegnativo e, con le dovute differenze, non ci farà sentire troppo la mancanza di Rotterdam. Nello specifico, il nostro Paese è rappresentato da Diodato con il brano vincitore di Sanremo 2020 Fai Rumore le cui note sono risuonate in una performance speciale che ha riacceso le luci dell’Arena di Verona.

“Sono sicuro che sarà un bellissimo show – esordisce Antonio Diodato – perché fatto con amore. Quando ho scritto questa canzone sono partito dalla mia intimità, dalle sensazioni che provavo, e quando ho presentato Fai Rumore al Festival era un invito per abbattere i muri dell’incomunicabilità e manifestare la propria umanità.

“Pensavo di aver raggiunto già il picco a Sanremo e mai mi sarei immaginato l’emozione nel veder diventare la mia canzone quasi un urlo di liberazione, una volontà di manifestarsi anche dai balconi, dai palazzi interi. Mi ha veramente sconvolto.” Rimbalzata dal palco del festival alle vie delle città deserte durante il lockdown, ora Fai Rumore arriva in Europa da uno dei suoi cuori culturali più importanti: l’Arena di Verona.

“A sorpresa Diodato preforma in un’Arena ferita, cristallizzata – spiega Fasulo – Cercavamo una sede che unisse un contenuto e un’immagine. L’Arena è conosciuta in tutta Europea, quindi abbiamo scelto questo luogo perché è il punto incontro fra un tema fondamentale e un’immagine spettacolare.”

“Cantare quella canzone, lì da solo all’interno di un tempio della musica mondiale e avermi dato la possibilità di riaccendere quelle luci è motivo veramente di grande orgoglio. – commenta Diodato – È stata un’emozione fortissima sentir risuonare la mia voce all’interno di un luogo magico, da cui sono tornato con un bagaglio di storia e cultura millenarie. Ho avuto la sensazione di vivere in un tempo sospeso.” “Credo che ci divertiremo tanto con Europe Shine A Light – dice sorridendo il nostro paladino Antonio – e ci saranno magari altre occasioni per altri Eurovision”,

Lo show Rai è condotto su Rai 1 dai playmaker Flavio Insinna e Federico Russo, da cinque anni al timone dell’ESC sulla rete ammiraglia, mentre gli ospiti chiamati a intervenire sono Mahmood, Ermal Meta, Fabrizio Moro, Francesco Gabbani, Francesca Michielin, Il Volo e Albano  partecipò tre volte all’Eurovision e una anche da corista). A Enzo Miccio il compito di commentare le mise dei performer per poi dare appuntamento al 2021, per un’edizione ancora tutta da definire.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti