Eto'o al Marsiglia? Decide il suo capo, la moglie

Fuori rosa in Turchia, è un obiettivo di mercato di Garcia, neo tecnico dei marsigliesi.

Fonte: Getty Images

In questi giorni si parla tanto del futuro di grandi cannonieri, un po' avanti con l'età ma ancora pronti a rimettersi in gioco, possibilmente con uno stipendio adeguato. Prima Drogba, reduce dall'esperienza in MLS, poi Tevez, cercato da ricchi club cinesi (pronti a mettere sul piatto circa 40 milioni di euro per l'ex Juventus). Ora tocca ad Eto'o, ben noto in Italia per i suoi trascorsi all'Inter e alla Sampdoria.

Il camerunense, classe 1981, sta vivendo un momento nerissimo in Turchia. L'ex stella, tra le altre, di Inter e Barcellona, è attualmente fuori rosa all'Antalyaspor. Da qui la necessità di guardarsi altrove, a caccia di una nuova sfida.

Nelle ultime ore si è parlato di un forte interessamento da parte del Marsiglia. Garcia, neo tecnico del club francese ed ex allenatore della Roma, avrebbe ancora fiducia nell'asso che fece grande l'Inter nel biennio 2009/2011.

Eto'o sarebbe tentato dalla possibilità di ricominciare in terra francese ma ci sarebbe un ostacolo da superare, la moglie. In un'intervista a Telefoot, l'ex della Sampdoria (non un'esperienza fortunata, con frizioni con il patron Ferrero), ha dichiarato: "Marsiglia? Non direi assolutamente di no, anzi. Vedremo, ma prima dovrei chiedere a mia moglie, è lei il capo". Insomma, il futuro di Eto'o passa dalle decisioni della moglie, il suo capo.

L'incidenza delle mogli/compagne nelle grandi decisioni dei calciatori è nota da tempo. A Torino ancora si ricordano dell'addio di Zidane, volato a Madrid per far piacere alla compagna, stanca della nebbia piemontese.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti