0, 0, 1, 0, 0, 0, 0 trend

Eurovision 2017: Francesco Gabbani favorito

A Kiev è iniziato l’Eurovision 2017 e il nostro Francesco Gabbani con la sua scimmia, sembra avere stregato tutti. Pubblico e giornalisti già cantano

All’Eurovision di Kiev tanti giornalisti europei hanno cantato ed applaudito Francesco Gabbani e la sua Occidentali’s Karma. Ma non solo: nella press room qualcuno ha anche provato ad imitare i passi di danza della scimmia, sempre affianco al cantante toscano. Il pubblico in studio ha mostrato tutto il suo entusiasmo cantando “alè” al momento giusto.

Insomma, Occidentali’s Karma è stato subito un grande successo. E ora, dopo il trionfo al Festival di Sanremo, si candida seriamente alla vittoria finale dell’Eurovision Festival di Kiev 2017. La prima esibizione non è ancora andata in onda, ma verrà trasmessa in occasione delle semifinali.

Il successo di Occidentali’s Karma

Il ritornello, il balletto, la scimmia, Occidentali’s Karma ha subito colpito nel segno, lasciando soddisfatti pubblico e giornalisti. La canzone è stata presentata all’Eurovision da un’ottima introduzione, un breve video che riprende tutti gli stereotipi italiani: il buon mangiare, il bere, il calcio. Un Gabbani in formissima ha fatto il resto: sempre sorridente e disponibile, sul palco ha dimostrato una grande carica che ha coinvolto tutti.

Gli avversari per la vittoria finale

Sono tante le belle canzoni ascoltate in questa fase dell’Eurovision 2017. Su tutte però, quella presentata dal portoghese Salvador Sobral, molto applaudito tra gli addetti ai lavori. Da non sottovalutare nemmeno il testo presentato dal montenegrino Slavko Kalezic e quello dello svedese Robin. Possibili outsiders, la bellissima greca Demy e la georgiana Tamara. Attenzione al balletto della Moldavia: il loro passo da pinguino è l’unico che può competere con la nostra scimmia …

Eurovision 2017 Kiev

Giunto alla 62° edizione, l’Eurovision del 2017 è stato organizzato a Kiev, in Ucraina. Le serate si svolgono in una grande arena che può arrivare a contenere ben 11 mila posti. In città è stato allestito un Eurovision Village in grado di ospitare eventi e concerti, con megaschermi e una fan zone per tutti coloro che vogliono un apposito accredito. L’Italia ha ospitato questo evento in due occasioni: nel 1965 a Napoli e, nel 1991 a Roma.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti