Finge l'infortunio per scappare dalla polizia

Valencia deve circa 20 mila euro alla moglie per il mantenimento dei figli. Fuga per evitare l'arresto?

Fonte: Getty Images

Vicenda decisamente surreale durante il match, valido per le qualificazioni ai Mondiali del 2018, tra Ecuador e Cile (3-0 a favore della Tricolor). Protagonista Enner Valencia. L’attaccante dell’Everton (in prestito dal West Ham), a pochi minuti dal termine della partita (in cui è stato grande protagonista), è stato sostituito. Si teme qualcosa di grave, spunta anche maschera per l’ossigeno.

Nemmeno il tempo di effettuare il cambio e il bomber è già salito, frettolosamente, sull’autoambulanza che, in maniera altrettanto spedita, si dirige alla volta degli spogliatoi. Il tutto con alcuni agenti della polizia ad inseguire la stessa autoambulanza. Il motivo? Su Valencia, in Ecuador, pende un mandato di cattura. Il motivo? Non ha pagato gli alimenti alla ex moglie per il mantenimento dei figli. Una “mancanza” che, in Ecuador può portare anche all’arresto.

Basta saltare una rata per finire nei guai. Pare che Valencia si sia dimenticato di saldare la ex moglie diverse volte, da qui il mandato di arresto nei suoi confronti,

La scena, avvenuta davanti ai sbigottiti tifosi presenti sulle tribune dell’Estadio Olimpico Atahualpa, in Quito, ha riscosso un misto di ilarità e sorpresa. Valencia, conti alla mano, deve circa 20 mila euro alla ex compagna. In pochissimi, a questo punto, credono che l’infortunio sia stato reale ma, di fatto, un modo astuto per evitare l’arresto da parte della polizia (la legge in Ecuador vieta di arrestare una persona in ospedale o “durante un soccorso medico”).

Polizia che, nei giorni scorsi, si era già presentata anche al centro dall’allenamento della nazionale dell’Ecuador per arrestare Valencia ma poi si era deciso di permettergli di giocare la gara con il Cile, certi di prenderlo in custodia al termine del match. Peccato che Valencia avesse in mente una giocata in stile “Fuga per la vittoria”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti