In Finlandia il taxi si paga cantando

Singolare iniziativa di un’azienda finlandese, che propone ai viaggiatori di non pagare il taxi se si canta una canzone

L’ultima frontiera per pagare i taxi arriva direttamente dalla Finlandia. In vista del Festival di Ruisrock, in programma dal 6 all’8 luglio, la compagnia energetica Fortum ha previsto una singolare tipologia di pagamento per i taxi elettrici della Singalong Shuttle.

Come recita lo slogan scelto dall’azienda finlandese, al passeggero basterà scegliere una canzone da cantare e prepararsi per il viaggio, senza preoccuparsi di dover saldare il conto. Il servizio non prevede però prenotazioni: basterà arrivare alla riva del fiume Aurajoki dal 6 all’8 luglio con orari che oscillano tra le 12:00 alle 17:00 e richiedere al conducente di raggiungere qualsiasi meta.

A bordo delle Bmw i3 elettriche riportanti i loghi della compagnia energetica, al passeggero basterà intonare le note dei suoi brani preferiti. L’idea nasce dalla volontà di sottolineare la sostenibilità della mobilità pubblica, coinvolgendo in maniera diretta il grande pubblico verso un cambiamento radicale di consumi ed emissioni.

L’esperimento avrà per una durata di soli tre giorni, ma l’intento di Singalong Shuttle, è dei più nobili, come confermato dal direttore del marchio Jussi Mälkiä: «Vogliamo mostrare alle persone in modo gioioso la facilità e la comodità della guida di un’auto elettrica. Le auto elettriche silenziose permettono di divertirsi e di cantare senza rumori di sottofondo, ma anche senza emissioni».

La Finlandia deterrà quindi un record davvero particolare, dopo aver già ospitato i campionati mondiali di lancio del cellulare: la sperimentazione di una nuova tipologia di pagamento legata alle performance canore dei viaggiatori, che potranno così apprezzare l’assenza di rumori durante il viaggio e il consistente abbassamento dell’inquinamento prodotto. Una playlist prodotta al termine dell’esperimento da parte della stessa Fortum elencherà i brani più cantati, ossia quelli che gli utenti hanno scelto più spesso per “pagare” il proprio taxi.

Non è però la prima volta che la Fortum si lancia in imprese particolari. La compagnia energetica incoraggia spesso i suoi clienti a vivere una vita più sostenibile e ha in programma di sviluppare soluzioni di ricarica delle auto ibride ed elettriche ancor più sofisticate. La rete di ricarica Fortum Charge & Drive è la più importante di tutti i paesi nordici con oltre 2000 caricatori attivi, ma l’iniziativa del Singalong Shuttle potrebbe dare un nuovo impulso alla mobilità sostenibile a ritmo di musica.

In Finlandia il taxi si paga cantando

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti