Flixbus su rotaie: ora viaggi anche sui treni a meno di 10€

Si chiama Flixtrain e presto i treni low cost della nota azienda di mobility green potrebbero arrivare anche in Italia: biglietti a partire da 10 euro

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Se Flixbus con i suoi pullman verdi, il wifi gratuito a disposizione e biglietti a prezzi stracciati, ha sbaragliato la concorrenza delle altre compagnie per i viaggi a media e lunga distanza in Italia e in Europa, Flixtrain si prepara a riscrivere le regole del trasporto su rotaie: almeno così sta succedendo in Germania dove i treni low cost della nota azienda FlixMobility non solo sono una realtà in fortissima ascesa, ma per molti pendolari sono considerati oramai indispensabili.

Da marzo 2018 i Flixtrain  ad alta velocità (a Dubai i treni vanno più veloci degli aerei) collegano Colonia e Amburgo passando per Düsseldorf, Essen e Osnabrück o Stoccarda e Berlino (con fermate a Heidelberg, Francoforte e Wolfsburg) e tanti passeggeri auspicano, considerato il successo riscontrato in Germania, che possano arrivare anche in Italia, dove si contano più di 7 milioni di viaggiatori che utilizzano i servizi Flixbus dal luglio 2005 ad oggi. A questo proposito l’amministratore delegato e fondatore dell’azienda madre Flixmobility, André Schwämmlein, ha dichiarato: “L’Italia è il mercato FlixBus con il tasso di crescita più elevato”, tuttavia di accordi con Ferrovie dello Stato per FlixTrain al momento non c’è alcuna traccia.

Schwämmlein ha puntualizzato che alla base della mission di Flixbus e Flixtrain c’è la volontà di portare avanti l’idea di trasporto sostenibile: “L’obiettivo di FlixMobility è persuadere e consentire a più persone di scegliere il trasporto pubblico anche per i percorsi lunghi. Con la nostra rete composta da bus e ferrovia, stiamo creando un nuovo concetto di mobilità sostenibile”.

I biglietti, infatti, partono da 10 €: l’incentivo giusto per lasciare a casa la macchina e usare autobus o treno (attenzione, è vietato fare selfie in questa tratta) per vacanza o lavoro (ah se hai 18 anni potresti viaggiare gratis in tutta Europa, ecco come fare), con un occhio al portafoglio e uno all’inquinamento…

Chissà se anche Gianluca Vacchi, che adora ballare in treno, si affiderà a Flixtrain per i suoi prossimi spostamenti!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti