La folla insulta Fedez e J-Ax si infuria

Quando la folla ha provato ad attaccare Fedez, J-Ax non ha esitato un attimo e ha deciso di difendere il collega

Fonte: Instagram

La folla insulta Fedez e J-Ax si infuria. Accade in questi giorni in cui Fedez è rimasto coinvolto in una lite social con Gué Pequeno e Marracash. Il rapper infatti è stato accusato dai colleghi di voler solo fare soldi e, dopo aver risposto per le rime, è stato definito un “pinocchio”. Lo stesso epiteto che qualcuno ha usato in questi giorni contro Fedez, scatenando la rabbia di J-Ax, amico fraterno del rapper con cui collabora da tempo.

“Non sono rapportabili a noi – aveva dichiarato Gué Pequeno in un’intervista -. Basta guardare alle rime e agli artisti con cui collaborano per capire che sono una forma di pop che si maschera da rap. Fedez è una macchina da guerra del business, glielo riconosco, ma il mio fare musica ha altri obiettivi”.

Fedez aveva risposto su Instagram: “Dev’essere frustrante fare le interviste ed essere costretti a pronunciare sempre il nostro nome perché se no non vi filano. Il nostro tour ha vinto più di centomila biglietti e non è ancora uscito il disco, la terza data del Forum è quasi sold out e ne apriremo una quarta, fa male vero?”.

Poco dopo sia Gué Pequeno che Marracash avevano pubblicato uno scatto in cui Fedez si trasformava in Pinocchio di Collodi. I due hanno da poco presentato il nuovo lavoro in collaborazione: “Comunisti col rolex”. “Partiamo con la spiegazione dovuta – hanno spiegato in questi giorni parlando del loro lavoro – ci hanno chiamati spesso così, ‘Comunisti col Rolex‘, per mettere in risalto una contraddizione che per noi non esiste, facendo leva sull’incoerenza di artisti imborghesiti che non possono più trattare tematiche sociali. Si tratta di una polemica, annosa e tutta italiana, del cuore a sinistra e del portafoglio a destra. Volevamo glorificare questa cosa: è il nostro riscatto sociale. Non è incoerenza, anche perché non esistono artisti coerenti. È un modo di dimostrare che in Italia ci si può ancora arricchire onestamente ed è una cosa di cui andar fieri”.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti