In Francia c'è un castello con 7400 proprietari

In Francia c'è un castello che ha 7400 proprietari, dopo essere stato salvato dalla distruzione grazie ad una raccolta fondi

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: Twitter

In Francia c’è un castello che ha la bellezza di 7400 proprietari. Si tratta dello splendido La Mothe-Chandeniers, situato nella zona ovest del paese. La struttura rischiava di essere distrutta e abbandonata alla natura, ma a salvarlo ci hanno pensato 7400 finanziatori generosi sparsi in tutto il mondo. Il castello infatti è stato oggetto di una raccolta fondi con lo scopo di salvarlo dalle mire di speculatori senza scrupoli e dall’abbandono.

Le torri e le mura della regale abitazione raccontano una storia antichissima. Eretto nel XIII secolo, il castello è stato teatro di vari eventi storici. Per diverse volte è stato occupato dagli inglesi, in seguito è stato sottoposto a saccheggi durante la Rivoluzione Francese. Infine è passato da un proprietario all’altro sino a quando, nel 1932, un terribile incendio ha distrutto la biblioteca e le opere d’arte che erano custodite al suo interno.

L’ultimo proprietario è stato un insegnante di matematica in pensione, che non era in grado di prendersi cura della struttura che, a causa dell’incuria, stava rischiando di andare in pezzi. A salvare questa meraviglia nel cuore della Francia ci ha pensato Dartagnan, un’associazione che ha organizzato una raccolta fondi per salvare l’edificio storico. Il crowdfunding per La Mothe-Chandeniers è stato un vero successo e sono arrivate donazioni da tutto il mondo, tanto che sono già stati raccolti ben 500mila euro in soli 80 giorni. Tutti i donatori sono divenuti proprietari del castello francese e contribuiranno a riportarlo al suo originario splendore.

“È fatta! il castello La Mothe-Chandeniers è stata acquistato il 1  dicembre – ha svelato qualche giorno fa Romain Delaume, fra i fondatori di Dartagnan, il sito che si occupa di salvare e conservare il patrimonio archeologico -. E questo è stato possibile con la partecipazione di 45 nazionalità: brasiliani, americani, italiani, francesi, giapponesi, australiani, tedeschi, ecc”. Nonostante il successo però la raccolta fondi non è ancora finita. Ora che il castello ha 7400 proprietari infatti sono necessari altri soldi per metterlo in sicurezza e iniziare la ristrutturazione.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti