0, 1, 0, 0, 0, 0, 0 trend

Friends, l'episodio profetico in cui si nomina il 2020

In un episodio dell'ultima stagione di Friends, i protagonisti registrano un videomessaggio per il 2020: ecco come immaginano il futuro.

7 Aprile 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: Facebook

In un episodio della decima stagione di Friends, i protagonisti della sit-com fanno riferimento al 2020. Per loro, si tratta ovviamente di un lontano futuro, nonostante abbiamo a che fare – a tutti gli efffetti – con l’ultima stagione dell’amatissima serie: il capitolo conclusivo andò infatti in onda  negli USA (sul canale NBC) da settembre del 2003 a maggio del 2004, mentre in Italia la prima tv è da datare al 2005 (tra giugno e luglio) su Rai2. Il 2020 era dunque, a ben vedere, un anno lontanissimo.

L’episodio in questione è Torta a Sorpresa e, a rispolverare questa curiosità, è Netflix: avendo a disposizione tutti gli episodi della sit-com, la piattaforma streaming ha fatto girare sui social lo spezzone profetico riguardante appunto l’anno corrente. Ma andiamo con ordine: cosa succede in questo episodio?

In The One With the Cake, i protagonisti sono intenti a festeggiare il primo compleanno di Emma, figlia di Rachel e Ross. I due genitori hanno l’idea (che poi si rivelerà fallimentare) di chiedere ai loro amici (e ai genitori di Ross) un videomessaggio che faranno vedere a Emma quando compirà 18 anni, nel 2020 appunto. Peccato che si scontrino con la stravaganza di Phoebe, l’ingenuità di Joey e con Monica e Chandler contrariati, perché il compleanno sta impedendo loro di partire per una vacanza.

Così, tra un Joey ammiccante alla telecamera (“Diciotto anni, eh?”) e i nonni che annunciano un messaggio postumo in quanto saranno probabilmente passati a miglior vita nel 2020, Phoebe regala come sempre perle di originalità ritenute da alcuni profetiche.

“Ci pensate? – dice Phoebe – Emma potrà vedere questo video su un televisore che non è stato ancora neanche inventato, con degli amici che magari adesso non sono ancora nati. E vivranno tutti su una città galleggiante in cui gli uomini si sono rifugiati per sfuggire agli scarafaggi”. “Sì, la speranza è quella” risponde ironico Ross.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti