La gaffe di Real Time per San Valentino fa il giro del web

La gaffe di Real Time per San Valentino fa discutere il web, ma non tutto è come sembra

Fonte: Twitter

Da qualche ora sui social non si parla d’altro che della gaffe di Real Time per San Valentino. Il canale infatti ha condiviso sui social una messaggio dedicato a tutte le coppie in occasione di San Valentino. “Vi auguriamo un’amore che è tutto un programma – si legge nell’annuncio -. Buon San Valentino da Real Time”.

Accanto alle parole una tv con un cuore rosa e rosso all’interno. A scandalizzare tutti però è stato un piccolo dettaglio, ossia un errore grammaticale gravissimo: l’apostrofo fra un e amore, nonostante secondo le regole dell’italiano solo i sostantivi femminili necessitano dell’apostrofo in questo caso, mentre “amore” è una parola maschile.

Il post, apparso per la prima volta sulla pagina ufficiale di Real Time, ha scatenato gli utenti del web, che hanno commentato negativamente la rete televisiva, accusata di non conoscere l’italiano e di aver fatto un errore grossolano. “Noi invece vi auguriamo un libro di grammatica” ha scritto qualcuno, “Dite la verità: avete inserito quell’errore grammaticale volutamente, per far ottenere visibilità al post” ha commentato qualcun altro. Mentre un utente ha aggiunto: “Bene: si è liberato un posto come social media manager a Real Time”.

A ore di distanza però il post non è stato eliminato nè corretto, cosa che ha insospettito gli internauti. La spiegazione a quanto accaduto per San Valentino è arrivata poco dopo, quando Real Time, dalle pagine del Corriere della Sera, ha voluto lanciare un messaggio a tutti.

“Un amore è un’amore – si legge in quella che dovrebbe essere la spiegazione all’errore -. L’amore non ha età, razza, religione, genere, orientamento sessuale. Nella lingua italiana però, la parola amore è un sostantivo di genere maschile. Se i pregiudizi iniziano dal linguaggio, è arrivato il momento di cambiare la nostra lingua”.

“Chiediamo – continua Real Time nel messaggio – di consentire l’uso della parola amore anche come sostantivo femminile, rendendola di fatto di genere neutro. Perché un amore è un’amore. Nient’altro. Perché siamo per ogni genere d’amore, contro ogni pregiudizio. E rendendo neutra la parola amore possiamo combattere la discriminazione. Aiutaci a raggungere questo obiettivo. Visita la pagina Facebook di Real Time, scopri di più e firma la petizione”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti