Galaxy Note 7, arriva la fantascienza con lo scanner dell'iride

Samsung lancia il Galaxy Note 7 con scanner dell'iride; la casa sudcoreana presenterà fra qualche giorno il nuovo dispositivo e le sue funzionalità

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: pixabay

Il Samsung Galaxy Note 7 avrà uno scanner dell’iride; la notizia rimbalza già da qualche giorno sui vari siti web e verrà confermata in via ufficiale il 2 agosto, quando si terrà l’evento Unpacked a New York. Durante l’evento la Samsung presenterà il nuovo gioiellino di casa, ovvero il Samsung Galaxy Note 7; vediamo insieme quali saranno le caratteristiche e le nuove funzionalità di questo phablet. Nelle ultime ore stanno circolando sul web vari video nei quali viene presentato il Galaxy Note 7: finora il dispositivo è apparso nelle sue varianti di colore blu, oro e silver, ma non è escluso che la Samsung abbia creato dei modelli di altri colori. In uno dei video più cliccati, è stata mostrata la nuova funzionalità del phablet, ovvero lo scanner dell’iride.

Nel video si nota la velocità con la quale avviene lo sblocco dello smartphone, utilizzando questa funzionalità. Pare che il Galaxy Note 7 sia dotato di un display Flat, Super AMOLED da 5,7 pollici con i lati curvi, come il Galaxy S7. Inoltre, sarà integrato di un processore Snap Dragon 821 o di un Exynos 8890 con 4 GB di memoria RAM. Il modello base avrà uno spazio di archiviazione di 64 MB più uno slot per microSD per aumentare notevolmente lo storage. Le fotocamere integrate all’interno del Galaxy Note 7 saranno da 12 megapixel e da 5 megapixel, rispettivamente quella posteriore e quella anteriore.

Infine, sarà dotato di una batteria da 3500 mAh che garantisce una durata notevole del dispositivo e di un sistema operativo Android 6.0.11, versione Marshmallow. Lo smartphone verrà reso disponibile a partire dal 2 agosto, ovvero dallo stesso giorno in cui avverrà la presentazione ufficiale. Vediamo ora come funziona l’opzione che prevede lo sblocco grazie allo scanner dell’iride. Per un utilizzo corretto di questa funzione, bisognerà posizionare lo smartphone a circa 25-35 cm dal volto.

Inoltre, sul display compariranno due cerchietti, all’interno dei quali bisognerà posizionare gli occhi. Purtroppo nelle ultime ore sta circolando la notizia che questa funzionalità potrebbe riscontrare alcuni problemi; infatti, sembra che lo scanner dell’iride non potrà essere utilizzato per gli utenti che portano gli occhiali e per quelli che portano le lenti a contatto. Questa funzione è fortemente sconsigliata per i più piccoli, in quanto potrebbe causare problemi alla vista. Per avere conferme o smentite bisognerà attendere il prossimo 2 agosto.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti