Gatti più affettuosi in pandemia? Cosa rivela uno studio

Il fatto di dover passare tanto tempo a casa con i propri padroni ha avuto delle conseguenze sui felini

19 Agosto 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Siamo abituati a parlare dei gatti come di animali che amano stare da soli e non danno troppa confidenza agli umani, eppure la pandemia li ha cambiati. Le restrizioni e il fatto di dover stare tanto tempo a casa ha avuto inaspettati risvolti sui gatti che si sono trovati a passare tutto il giorno con i padroni.

Lo rivela uno studio scientifico, che conferma l’impressione di molti padroni di mici. Secondo più di due persone su tre i felini sono cambiati durante e dopo la prima ondata di coronavirus. Ma in che modo? Diventando più affezionati e attaccati agli umani.

Come riporta Wired.it l’indagine, pubblicata su International Journal of Environmental Research and Public Health, conferma che i gatti sono abitudinari e modificano il loro comportamento in base ai cambiamenti, proprio come noi. Il che vuol dire che bisognerà riabituarli a nuovi ritmi quando si tornerà a vivere una vita più o meno normale.

I ricercatori dell’università di York e di Lincoln, nel Regno Unito, hanno chiesto a più di 5mila proprietari di aninali domestici come è cambiato il comportamento degli animali domestici durante la pandemia e come si sono adattati alla maggior presenza degli umani.

Ebbene, circa il 67% degli intervistati ha osservato una modifica nel comportamento degli animali durante il primo lockdown. I padroni che hanno riferito miglioramenti sono il triplo di quelli che indicano un peggioramento. Il 15-20% di tutti i proprietari di animali da compagnia indica che il loro amichetto a 4 zampe era più energico e predisposto al gioco, e il 20-30% segnala uno stato di maggiore rilassamento.

C’è però un aspetto da tenere in considerazione. Ora che forse torneremo a qualcosa di abbastanza simile alla nostra vita normale, quella pre Covid per intenderci, i gatti dovranno abituarsi di nuovo al cambiamento. Dovranno cioè adattarsi per affrontare una quotidianità in cui saranno di nuovo più soli. Gli esperti consigliano quindi di accompagnarli gradualmente in questa nuova realtà.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti