Gatto sull’albero per 5 giorni, l’idea geniale per farlo scendere

Bloccato tra i rami, Hank ha potuto tornare fra le braccia della sua padrona grazie a un trucchetto ingegnoso.

6 Dicembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: 123RF

I gatti, lo sappiamo bene, hanno la straordinaria abilità di arrampicarsi nei nostri giardini, magari spinti dalla curiosità di vedere cosa si cela oltre la recinzione o per divertimento. Può capitare, però, che non tutto vada secondo i piani e, se salire è un gioco da ragazzi, scendere può essere più complicato del previsto. È questo che Hank, micio bianco e rosso che vive vicino a Washington, deve aver pensato una volta ritrovatosi bloccato sull’albero che aveva scalato.

Il gatto, infatti, era solito aggirarsi nel quartiere in cui abita con la sua padrona, la settantaquattrenne Delores Bushong, amando in particolare il giardino delle suore vicino casa. Così, come al solito, gironzolava indisturbato quando ha deciso di salire su una pianta alta ben diciotto metri. E da lì, purtroppo, Hank non ha più saputo come muoversi. Per cinque lunghi giorni il felino è rimasto bloccato tra i rami, senza cibo né acqua.

La preoccupazione è scattata immediatamente per Delores, che ha adottato il micio da un rifugio che ospita animali abbandonati. Una volta localizzato, il problema era convincere Hank – ovviamente nel terrore – a ritornare a terra. Come fare? Essendo impossibile noleggiare un ponteggio senza preavviso, la signora ha chiesto l’aiuto dell’intero vicinato e delle persone care che sono intervenute subito.

Ognuno ha portato con sé qualche oggetto, per cercare di aiutare Hank a scendere ma la situazione sembrava davvero disperata. Sempre più spaventato anche per l’accorrere delle persone, il micio rischiava oltretutto di salire ancora più alto complicando il tutto. La svolta è arrivata con un’idea a dir poco geniale: una cassa piena di oggetti familiari è stata issata a un’altezza sufficiente perché Hank vi saltasse dentro.

Al suo interno, tra le altre cose, una coperta, un tiragraffi e le pantofole della signora Bushong. Sentendo gli odori di casa, il felino è saltato nella cassetta che è stata, quindi, calata a terra permettendo a Delores e a Hank di riabbracciarsi.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti