Gentiloni: Ue accompagni la crescita degli Stati membri

"Serve una interpretazione intelligente delle nostre regole"

Fonte: Copyright (c) APCOM.

Roma, 28 gen. (askanews) – L’Ue ha bisogno di una “interpretazione intelligente e favorevole alla crescita delle nostre regole”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, a Lisbona, al termine del vertice dei Paesi dell’Europa del Sud.

Gentiloni ha espresso l’auspicio che la Ue “con più decisione e convinzione sia in grado di accompagnare il percorso di crescita degli Stati membri. Abbiamo ripreso un percorso di crescita, questo e non chissà quando è il momento di accompagnare questa crescita con politiche di sostegno agli investimenti e al lavoro, con passi avanti nell’unione bancaria, con una interpretazione intelligente e favorevole alla crescita delle nostre regole”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti