La collezione di George Michael venduta per 13 milioni di euro

Le opere d'arte della collezione privata di George Michael sono state vendute all'asta per 13 milioni di euro. L'intera somma, andrà in beneficenza

George Michael continua a macinare record anche dopo la sua morte. La collezione di oggetti d’arte del cantante inglese è stata infatti battuta all’asta per 13 milioni di euro.

A gestire le operazioni, è stata la casa d’aste londinese Christie’s: le opere d’arte possedute dall’ex Wham!, sono state vendute per circa 11,3 milioni di sterline. L’intera somma, ha spiegato il portavoce della compagnia Cristian Albu, sarà devoluta in beneficenza.

George Michael era un appassionato collezionista d’arte: tra le opere più pregiate in suo possesso c’erano anche alcuni lavori di Damien Hirst, come la colomba conservata in formalina intitolata “The Incomplete Truth”, battuta per 911.250 sterline, o “Saint Sebastian, Exquisite Pain”, venduta a 875.250 sterline. All’asta sono state battute anche tre opere di Michael Craig-Martin, ovvero i quadri Untitled (SEX), Untitled (GOD) e Handcuffs, che raccontano l’arresto di George Michael a Los Angeles nel 1998. In quell’occasione, il cantante finì in manette per essere stato sorpreso a compiere “atti osceni” nel bagno pubblico del Will Rogers Memorial Park, un piccolo parco di Beverly Hills. Un episodio che destò molto clamore e che ispirò anche l’arte di Martin.

Secondo i portavoce di Christie’s, le opere sono state acquistate in gran parte tra il 2004 e il 2009. La prima sulla quale George Michael mise le mani fu un quadro del 1982 di Bridget Riley intitolata “Songbird”, che è stata battuta all’asta per 791.250 sterline. « Sono sicuro avesse dei consulenti, ma credo avesse dei gusti personali che lo portavano sempre a comprare quello che gli piaceva»  hanno spiegato i responsabili della casa d’aste, che attribuisono il successo della vendita al «gusto per l’arte contemporanea e la profondità di sentimenti che George Michael continua a generare».

L’ex leader degli Wham! è scomparso il 25 dicembre 2016, ma ha continuato a far parlare di sé anche dopo la morte, mietendo record e successi. Nel 2017 la Sony ha infatti ripubblicato il suo secondo album “Listen Without Prejudice Vol 1” insieme a MTV Unplugged rimasterizzato. Nel disco è stato inserito anche un brano inedito, “Fantasy“, remixato e arricchito del featuring di Nile Rodgers. E, secondo i bene informati, ci sarebbe ancora materiale inedito di George Michael pronto per essere pubblicato.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti