0, 0, 0, 1, 0, 0, 1 trend

Giappone, granchio venduto per 38mila euro: ecco perché

La sua polpa delicata finirà nel menu di uno chef che non ha voluto lasciarsi sfuggire l’appetitoso bottino.

9 Novembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Vendita record al mercato locale di Kanazawa, cittadina giapponese a nord ovest di Tokyo il cui nome sta facendo il giro della rete. Nei giorni scorsi, infatti, un granchio delle nevi gigante è stato venduto alla cifra strabiliante di 38mila euro (equivalente a 5 milioni di yen). La prima asta della stagione, quindi, ha regalato subito una sorpresa inattesa che si è guadagnata immediatamente le prime pagine dei media nazionali.

Come riferisce anche l’emittente pubblica Nhk, a rendere speciale e tanto prezioso il granchio delle nevi di Kanazawa – tanto da giustificarne un costo di tale portata – sono diversi parametri. Le cooperative ittiche locali, infatti, hanno concordato una serie di parametri per i crostacei di grandi dimensioni. Per esempio, tra i criteri figurano il peso (almeno un chilo e mezzo) e la larghezza del guscio (deve superare i 14,5 centimetri).

L’ultima pesca ha raccolto ben 58 tonnellate di prodotti ittici ma solo un granchio delle nevi rispettava tutti le suddette misure. Questo tipo di crostaceo è particolarmente apprezzato sulle tavole invernali del Giappone e a portare nel proprio menu l’esemplare record sarà uno chef della zona che gestisce una stazione termale.

Questo piatto prelibato delizia i palati più raffinati con le sue polpe delicate ed è considerato tra gli alimenti della cucina di più alto livello. Secondo quanto riporta Leggo.it, il vincitore dell’asta ha voluto anche dare una dimostrazione di gratitudine nei confronti dei pescatori. La cifra a più zeri, dunque, si spiegherebbe anche come aiuto fattivo verso una categoria che è stata fortemente limitata nel proprio lavoro durante i mesi della pandemia.

Gli annali raccontano solo di un altro caso analogo: era il 2019 e a Tottori un granchio delle nevi veniva pagato all’incirca 5 milioni di yen, una cifra vicina a quella di qualche giorno fa.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti