Giornata mondiale del bacio: i migliori di sempre

Fa consumare calorie, agisce sull'umore, ma non solo: si tratta del bacio celebrato con una giornata dedicata. Ecco i migliori di sempre

Tiene occupati 34 muscoli del viso, fa consumare circa 26 calorie in un minuto. E rende felici. È il bacio che dal 1990 viene celebrato il 6 luglio con il World kiss day, istituito inizialmente in Gran Bretagna per poi prendere piede in tutto il mondo.

Che il bacio faccia bene, è cosa risaputa. A partire proprio dal buon umore, infatti fa produrre più dopamina, endorfine e serotonina che vanno a incidere in maniera diretta sul benessere. Ma non solo, i suoi benefici sono stati testati anche su stress e mal di testa.

Film, serie tv, arte e politica: i baci sono stati riprodotti da sempre. Ma quali sono i migliori di sempre?

Ha sicuramente fatto scalpore “First kiss” il bacio tra sconosciuti. Era stato chiesto a venti persone che non si erano mai viste di baciarsi riprese da una telecamera. Il video ha fatto il giro del mondo. C’è chi afferma che non si sia trattato di un esperimento, ma di una campagna pubblicitaria divenuta in un attimo virale. In ogni caso la prova è riuscita.

In ambito pubblicitario i baci usati da Benetton per la sua campagna pubblicitaria del 2011 hanno avuto molta risonanza: da quello tra l’ex papa, Benedetto XVI, e l’Imam del Cairo a quello tra Barack Obama e Hugo Chavez.  Ci sono anche dei precedenti firmati da Oliviero Toscani: ad esempio il bacio tra un prete e una suora, sempre per una campagna pubblicitaria, titolo dello scatto “Amore virginale”

L’ambito dove il bacio ha forse trovato la sua espressione migliore è il cinema. Ci sono decine di film che vengono ricordati per baci indimenticabili. Noi ve ne ricordiamo tre. Indimenticabile quello che si scambiano  Tobey Maguire e Kristen Dunst in “Spiderman“, con lui capovolto sotto una pioggia battente. Emozionante per la storia strappalacrime il bacio fra Demi Moore e Patrick Swayze in versione spirito nel film “Ghost”. Come dimenticare quello che si scambiano fra Heath Ledger e Jake Gyllenhaal nel film “I Segreti di Brokeback Mountain” del 2005 che racconta la storia d’amore di due cowboy.

Per i serial addicted sono indimenticabili i baci fra Ross e Rachel in “Friends” (e che dire di Chandler e Monica?), oppure quello un po’ inaspettato tra Pacey e Joey in “Dawson’s Creek”. Tra i più attesi? Il bacio tra Luke e Lorelai in “Gilmore Girls” che arriva dopo quattro stagioni. Se ripensiamo a uno dei più strani, allora possiamo ripescare quello che si scambiano i protagonisti della serie tv Netflix “The end of the F***king World”.

Nella cronaca  tra i baci più famosi anche “Vancouver Riot kiss”, immagine scattata nel 2011 che vede un ragazzo e una ragazza stesi su una strada a terra durante i tafferugli in seguito a un incontro di Hockey. Un’immagine che ha fatto il giro del mondo. I due protagonisti avrebbero poi raccontato che lui stava semplicemente cercando di calmarla.

Subito cancellato, invece, il disegno realizzato su un muro nel centro di Roma dall’artista di strada Tvboy che ha ritratto Luigi Di Maio e Matteo Salvini mentre si baciano.

 

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti