Gli anelli più costosi del mondo? Venduti per ...

Due diamanti sono stati venduti all'asta per una cifra da capogiro. Scopri di più su questa incredibile storia

Fonte: Instagram

A Ginevra, in Svizzera, presso Stoheby’s si è tenuta un’asta davvero particolare. Sono stati venduti due grossi diamanti. Uno era rosa ed era di 16 carati mentre l’altro si presentava blu ed aveva una dimensione di 14,5 carati. Con questi due sono stati formati degli orecchini ed attualmente sembrano essere i più costosi al mondo. Infatti l’acquirente, un misterioso uomo asiatico, ha dovuto sborsare all’incirca 57,4 milioni di dollari per portarseli a casa.

Secondo l’antica e prestigiosa casa d’asta si tratterebbe di un vero e proprio record mondiale. I due diamanti sono giunti come due lotti separati. L’uno prende il nome di Apollo Blue. Al suo arrivo era stato classificato come Fancy Vivid Blue. A valutarlo la GIA, l’Istituto Statunitense di Gemmologie. Realizzato in forma di pera, è stato definito come il più grosso diamante mai messo all’asta finora.

Il valore

Il valore di partenza stimato oscilla fra i 38 e i 50 milioni di dollari. All’asta l’acquirente ha ottenuto questo enorme diamante blu per circa 40 milioni di dollari. Il suo gemello rosa invece è stato battezzato col nome di Artémis Pink. Sempre l’Istituto americano ha classificato quest’altro esemplare come un Fancy Intense Pink. Dal punto di vista chimico risulta essere uno dei diamanti più puri di sempre.

Presenta quindi un’ottima trasparenza ottica. Il suo valore è stato posto dagli esperti a cavallo fra i 12,5 e i 18 milioni di dollari. In questo caso tante sono state le proposte e i tentativi per poterselo portare a casa. Alla fine però lo stesso acquirente dell’Artémis è riuscito ad intascare anche quest’altro diamante sbordando ben 15, 4 milioni di dollari.

Un nuovo record

La Stoheby’s non è nuova ad aste così spropositate. Un altro articolo aveva dato in vita, precedentemente, ad una diatriba così onerosa. Stiamo parlando del Pink Lady che addirittura spinse l’acquirente a restituirlo, essendosi accorto di non aver più la disponibilità economica per poter rispettare l’impegno preso.

David Bennet presidente della casa d’asta svizzera si è dichiarato onorato di aver ricevuto i due esemplari. Inoltre ha apprezzato molto la fortunosa coincidenza per cui i diamanti resteranno ancora insieme, proprio come gemelli, grazie a questo facoltoso uomo d’origine nipponica.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti