Gli uomini con la pancetta vivono e piacciono di più. Lo dice la scienza

Qualche chilo in più nel girovita ha effetti benefici per la salute e l’appeal sessuale. Lo dimostra una ricerca scientifica Usa. Tutto merito del calo di testosterone

Homer Simpson ne sarebbe felice (e andrebbe subito a ordinare un paio di birre). È stato scientificamente dimostrato che gli uomini con la pancetta vivono di più e risultano più attraenti agli occhi femminili.

La ricerca è stata effettuata da Richard Bribiescas, professore di antropologia all’università di Yale. La pancetta che arriva con l’avanzare dell’età dipende dal calo del testosterone maschile, che si traduce in perdita di massa muscolare a favore di quella grassa.

A livello comportamentale l’uomo diventa meno “predatore” e sviluppa un maggiore istinto paterno, trascorrendo più tempo con i figli e instaurando relazioni affettive più intense.

Questo li rende più appetibili agli occhi femminili. Per un innato istinto di conservazione della specie, infatti, le donne le donne tendono a scegliere partner più portati per la famiglia, che sappiano prendersi cura dei figli.

A livello fisico, invece, il calo di testosterone può allungare la vita. Una serie di studi effettuati su eunuchi ha dimostrato che vivono mediamente dai 14 ai 20 anni di più rispetto ai maschi non castrati. E con meno testosterone, c’è meno rischio di tumori alla prostata.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti