Perché Google ha rimosso l'uovo dall'emoji dell'insalata?

Google toglie l'uovo dall'insalata e la decisione, annunciata su Twitter, ha creato un lungo dibattito. Ecco cosa è successo

L’insalata vegan friendly è l’ultima novità di Google, annunciata per il nuovo design di emoji del sistema operativo Android.

Le “faccine”, che spesso sono veri e propri disegni capaci di sintetizzare la nostra quotidianità, sono sempre più utilizzate, non solo per i messaggi nelle chat istantanee, ma anche sui social network. Per questo motivo si evolvono in maniera da poter accontentare tutti gli utenti. L’uovo sodo nell’insalata non è certo rappresentativo della comunità vegana, per cui è stato cancellato: il nuovo piatto conterrà solo elementi di origine vegetale.

Ad annunciare la novità di prossima introduzione, che arriverà con il sistema operativo Android P beta 2, è stata una manager dell’azienda che ha sede a Mountain View in California. Jennifer Daniel ha affidato al social Twitter la notizia. Il cinguettio, corredato da un’immagine eloquente del cambiamento, è stata accompagnata da un messaggio: “Si parla molto di inclusione e diversità in Google quindi, se avete bisogno di una prova del fatto che stiamo facendo di questo una priorità, indirizzo la vostra attenzione verso l’emoji dell’insalata. Abbiamo tolto l’uovo così da rendere l’insalata più inclusiva per i vegani”.

Un tweet che ha scatenato i commenti: da chi ha fatto dell’ironia a proposito di inclusione, fino all’assenza di ingredienti che rendano l’insalata più interessante. Non sono mancati, però, anche gli apprezzamenti. Forse Jennifer Daniel non si aspettava tanta attenzione e quindi ha scritto un nuovo messaggio: “Ciao carnivori, vegani e tutti in mezzo! Voglio solo chiarire che l’obiettivo della rivisitazione dell’emoji dell’insalata è stato quello di creare un’immagine più fedele della descrizione di Unicode: una ciotola di insalata sana, contenente lattuga, pomodoro e altre verdure”. Unicode Consortium è un’organizzazione che si prefigge l’obiettivo di sviluppare, mantenere e promuovere standard per quanto riguarda caratteri, simboli e, naturalmente, emoji.

Non è la prima volta che un simbolo finisce al centro delle polemiche. Qualche mese fa Google è stato nuovamente al centro delle polemiche per la rappresentazione del cheesburger. In quell’occasione si era scatenata una discussione in merito al posizionamento del formaggio che non andrebbe posto sopra il pane, ma sopra la carne. Detto fatto: Google un mese dopo ha ritoccato la ricetta rendendola attinente all’originale.

Insalata vegana google

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti