Google, 'stanno creando Dio': ex dirigente avvisa sull'apocalisse

Ex dirigente di Google mette in guardia sui pericoli dell’intelligenza artificiale: “Sono rimasto atterrito, stiamo creando Dio”

7 Ottobre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: Getty Images

Da Blade Runner a Her, passando per Interstellar o Ex Machina il cinema ha compiuto passi da gigante in merito alla speculazione sull’intelligenza artificiale sul grande schermo: questo progresso è avvenuto di pari passo a quello effettivamente ed estremamente imponente compiuto dalla ricerca sulle incredibili abilità delle macchine di imitare comportamenti, azioni e anche emozioni umane.

A mettere in guardia il mondo intero sulle ripercussioni potenzialmente deleterie per la razza umana ci ha pensato un ex dirigente Google, Mo Gawdat (ha ricoperto il ruolo di Chief Business Officer) che ha rilasciato una intervista al Times (QUI L’ARTICOLO COMPLETO) dai toni a dir poco preoccupanti.

LEGGI ANCHE:– Ultimatum alla Terra: ecco la data per l’estinzione dell’umanità secondo Hawking

Gawdat sostiene senza troppi giri di parole che l’intelligenza artificiale mostrata in alcuni film sci-fi sia già pronta a fare il suo ingresso nella nostra vita di tutti i giorni e che ciò rappresenti una grave minaccia per la nostra sopravvivenza.

L’ex dirigente del più grande motore di ricerca al mondo ha raccontato di quando stava collaborando ad un progetto di Google X su un braccio robotico: l’obiettivo era che fosse in grado di raccogliere una pallina e quando il robot ci è riuscito, l’ha tenuta sollevata da terra come se volesse mostrare la sua bravura agli scienziati.

“E all’improvviso – ha confessato l’ex dirigente di Google – mi sono reso conto che tutto questo è spaventoso. Sono rimasto completamente atterrito. La realtà è che stiamo creando Dio”.

Queste le parole di Gawdat che hanno sconvolto la comunità scientifica, già preoccupata dalla chiara posizione di Elon Musk che ha definito le Intelligenze Artificiali più pericolose delle armi nucleari. L’uomo a capo di Tesla ha inoltre rassicurato che il suo team è impegnato nella realizzazione di robot ‘sicuri’ per l’uomo.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti