Greta Menchi: la youtuber nella giuria di qualità a Sanremo

La youtuber è una delle figure più controverse dell'edizione che prende il via martedì: perché è finita nella giuria di qualità?

Fonte: Instagram

All’annuncio come membro della giuria di qualità del Festival di Sanremo (quello del duo Carlo Conti e Maria De Filippi) di Greta Menchi, durante la conferenza stampa ufficiale, è seguito stupore e sgomento (almeno sui social e in qualche editoriale).

Per quanto il target dei millennials sia pregiato, mai si sarebbe figurata la presenza della youtuber, vblogger, blogger (influecer?), al fianco di un genio assoluto quale Giorgio Moroder, il quale non necessita neanche di una apposita presentazione tanto oramai la sua notorietà sia universale.

Ebbene, Greta Menchi c’è e, constatato ciò, non possiamo negarne la partecipazione in giuria alla kermesse canora più rilevante della canzone italiana sopratutto, ad oggi, in termini di impatto e indotto televisivo.

Ma chi è Greta? Di lei si sano le cose che si vuole trapelino: giovanissima, ha frequentato un’ottimo liceo – di quelli blasonati – a Roma, ha un canale Youtube che cura da tempo e che le ha regalato una celebrità d’effetto per chi ha superando i trenta, non per i ventenni di oggi che alimentano ruoli, saperi e personaggi attraverso il Web.

Di lei, poi, si parla e si scrive molto grazie a un’ottima scuola, quella della squadra di Newtopia (etichetta di Fedez e J-Ax). La youtuber, però, ha sempre specificato che la decisione di abbinarsi a un management (con liason amorosa mai confermata) non significava un cambio di carriera: magari una svolta nell’industria discografica, anzi. La sua area di riferimento, ovvero la vita di una ventenne con piccole difficoltà quotidiane e altre catastrofi in proporzione, non subirà stravolgimenti.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti