Guido Meda fa scatenare i fans contro la Val d'Aosta. Poi si scusa

Un post del telecronista Sky sull'ospitalità valligiana ("Oggi nella fattispecie maltrattatissimi in un ristorante di La Thuile") raccoglie consensi tra i suoi seguaci, c'è anche chi tira in mezzo la Liguria

Fonte: Screenshot tratto da Sky

Un post di Guido Meda, il noto telecronista della MotoGp per ‘Sky Sport’, sul proprio profilo Facebook ha innescato un mare di polemiche. Il giornalista, in vacanza sulle piste della Valle d’Aosta, si è lasciato andare ad uno sfogo: “Amico valdostano che a volte (dove “a volte” significa che non generalizzo mortificando anche le eccellenze che ci sono eccome) mi fai sentire come il tuo bel bancomat ambulante su gambe, sai che se tu facessi anche solo finta di avere un po’ di considerazione umana io e gli altri visi pallidi turisti della pianura ti pagheremmo anche più volentieri?”, si legge.

In 36 ore il post ha ricevuto oltre duemila ‘mi piace’ e numerosi commenti come quello di un tale Orazio Truglio, che ha pensato bene di mettere in mezzo anche un’altra regione italiana: “I valdostani sono liguri di montagna“. Lo stesso Meda ha poi specificato: “Oggi nella fattispecie maltrattatissimi in un ristorante di La Thuile”.

E proprio la moglie del titolare del ristorante, Ester Ollier, ha spiegato l’accaduto: “Volevano sicuramente un panino e due toast e ho spiegato che avrebbero dovuto aspettare, perché aveva la precedenza il ristorante. Non ho alzato lo sguardo – aggiunge – ma non l’avrei comunque riconosciuto, e comunque non sarebbe cambiato nulla, è una persona come le altre. Qui vengono molti personaggi noti, e quando il locale è affollato aspettano tutti. Quindi ho fatto presente che non facciamo i toast e ho elencato i panini, avevo carta e matita in mano. Poi non lo so, mi ha insultata dicendomi che ero stata maleducata. Può darsi che io avessi usato un tono serio, frettoloso. Oggi ho ancora clienti che vengono a consolarmi, dicendomi che l’unico errore che ho fatto è di non averlo riconosciuto. Sono rimasta molto male per ciò che è successo, lui è venuto anche in cucina per insultarmi”.

C’è, però anche il lieto fine. Dopo due giorni di polemiche, sempre via social, Guido Meda ha fatto pace con la proprietaria del ristorante. “In questa foto sono con Ester! Ester è la signora con cui due giorni fa ho avuto un banalissimo diverbio che è diventato l’occasione di un post sui canoni migliorabili dell’ospitalità in valle – scrive il giornalista sempre su Facebook – Poi è successo che oggi Ester cercava me per scusarsi, proprio mentre io cercavo lei perché temevo di essere stato poco tollerante a mia volta. E questa esigenza reciproca secondo me vale molto! Così ci siamo visti in quello che è stato un incontro piacevolissimo con una donna in gamba (che ha pure i suoi motivi per un po’ stress), alla guida di una bella famiglia in un bellissimo posto. La discussione sui massimi sistemi dell’accoglienza puó anche continuare, (la stampa locale ci ha fatto un megadibattito, pure troppo), ma con Ester è davvero tutto super a posto!“, si legge.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti