Hai terminato il lievito? Usa lo yogurt

Per sostituire il lievito per dolci ci sono molte soluzioni, basta avere in casa il bicarbonato: tutto il resto lo troverete in frigo o in dispensa

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

A chi non è mai capitato di accingersi a preparare un dolce per poi rendersi conto che manca un ingrediente fondamentale? Se si è così fortunati da avere un alimentari sotto casa, si può recuperare facilmente, ma se non è così bisogna aguzzare l’ingegno e trovare una soluzione.

Se l’ingrediente che vi manca è il lievito, possiamo dire che siete fortunati: esistono molte alternative al lievito per dolci e quasi tutte probabilmente sono già nella vostra dispensa o nel vostro frigo. L’importante è che abbiate in casa il bicarbonato di sodio.

Il lievito per dolci è un agente lievitante composto da un elemento basico e da uno acido: la reazione chimica che si innesta, attivata dal calore o dall’acqua, produce anidride carbonica e fa lievitare le preparazioni. Per sostituire il lievito c’è quindi bisogno di questi due elementi: la parte del basico sarà facilmente sostituita dal bicarbonato di sodio, mentre quella acida può essere rimpiazzata comodamente dallo yogurt.

Grande attenzione va fatta alle dosi: per sostituire una bustina di lievito secco da 16 grammi avrete bisogno di 70 grammi di yogurt bianco e di 6 grammi di bicarbonato. In alcune ricette si consiglia di mescolare lo yogurt con i componenti liquidi e il bicarbonato con le farine, mentre in altre si suggerisce di mixare prima yogurt e bicarbonato e poi aggiungere il composto nel momento in cui viene richiesto di aggiungere il bicarbonato: dipende molto dal tipo di ricetta, in alcune questa divisione è importante (ad esempio per ottenere muffin morbidissimi), in altre meno.

Al posto dello yogurt, sempre per il principio dell’elemento basico e di quello acido, si possono utilizzare succo di limone o aceto, sempre insieme al bicarbonato: in questo caso le proporzioni saranno di 40 ml di succo di limone o di aceto e di 6 gr di bicarbonato. Infine, se in caso avete cremor tartaro e amido di mais, potete creare il vostro lievito mescolando questi due elementi con il bicarbonato: mescolando 120 grammi cremor tartaro, 80 di bicarbonato e 40 di amido di mais potrete ottenere un vasetto di lievito da 240 grammi, da conservare in un contenitore ermeticamente chiuso dal quale prelevare, di volta in volta, 12 grammi di agente lievitante.

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti